Home Politica Politica Genova

Toti a Governo Draghi: posticipare di un giorno entrata in vigore area arancione

0
CONDIVIDI
Il ministro della Salute Roberto Speranza (LeU)

Ieri sera il governatore ligure Giovanni Toti aveva riferito di avere già chiesto “che le restrizioni per ristoranti e negozi entrino in vigore la sera di domenica, ma la richiesta è stata respinta”.

Poco prima aveva inoltre dichiarato di accettare qualsiasi decisione di Roma.

Rt 1,01: Liguria in area arancione da mezzanotte di domani. Imperiese a rischio alto

Liguria con Rt 1,01 area arancione? Toti: accetteremo qualsiasi decisione di Roma

Stamane Toti è tornato alla carica chiedendo al nuovo Governo Draghi la stessa cosa, firmando e inviando a Roma un’istanza ufficiale. Anche se non appaiono esserci concrete aspettative di cambiamento sulle politiche della Sanità perché la scelta per il ministero della Salute è ricaduta sul ministro uscente Roberto Speranza (LeU).

Tosi a Toti: liguri non sono fessi, potevi chiudere l’Imperiese e non lo hai fatto

Pd a Toti: non hai chiuso l’Imperiese e ci ha rimesso tutta la Liguria. Si poteva evitare

“Suggerimento al neonato Governo Draghi – ha dichiarato Toti su fb – che giurerà oggi. Faccia subito un consiglio dei ministri e proroghi di un giorno, anche un giorno solo, l’entrata in area di criticità arancione delle Regioni che cambiano colore.

Appena 24 ore, ma fondamentali. Così domani, giorno di San Valentino, i ristoranti che avevano migliaia di prenotazioni potranno lavorare. Un piccolo segnale necessario per far capire a chi sta pagando da mesi il prezzo di questa pandemia che qualcosa è cambiato.

Altrimenti, Governo che va e usanza che resta. Non sarà il modo migliore di iniziare una nuova storia. Se questo è il Governo della salvezza lo dimostri subito, salvando una giornata di lavoro per tante persone. Altrimenti sarà dura sostenere che qualcosa è cambiato da quelle parti”.