Home Cronaca Cronaca Genova

Topi d’appartamento georgiani colti sul fatto dalla polizia | Audio

0
CONDIVIDI
Ladro tunisino torna sul luogo del delitto: arrestato

Ieri sera due georgiani di 33 e 40 anni sono stati arrestati dalla Polizia di Genova per tentato furto in abitazione in concorso.

Una volante è intervenuta in via Giuseppe Ferrari a Castelletto dopo la segnalazione di una cittadina che aveva notato le luci accese nell’appartamento dei suoi genitori, momentaneamente fuori città.

Sospettando che potessero essere ladri in azione, gli agenti hanno immediatamente raggiunto il palazzo per poi fare irruzione all’interno dell’appartamento e riuscendo così a cogliere in flagranza di reato i due topi d’appartamento.

In particolare, il 33enne straniero, pregiudicato per reati contro la persona e contro il patrimonio e mai rimpatriato, è stato trovato in possesso di un set di chiavistelli, di un cacciavite, di un paio di calze grigie utilizzate come guanti e di una pellicola di colore rosso tipo scheda radiografica.

Il 40enne connazionale, incensurato e senza fissa dimora, è stato invece trovato in possesso di un coltellino svizzero e di un tagliaunghie.

La successiva perquisizione domiciliare a carico del 33enne ha consentito agli agenti di trovare tre mazzi di chiavi, due bilancini di precisione, un nottolino in alluminio, un rilevatore di microspie professionale, un disturbatore/rilevatore di frequenze di videosorveglianza e di un set da tea, presumibilmente in argento, composto da 50 pezzi di vario genere tutti quanti ben imballati.

I due ladri sono stati così arrestati e rinchiusi presso il carcere di Marassi.

A carico del 33enne è scattata anche la denuncia per ricettazione.

L’audio dell’intervento delle volanti per il tentativo di furto in via Ferrari a Genova