Home Spettacolo Spettacolo Genova

Tigullio a Teatro presenta Liguria Letteratura, Arti, Teatro

0
CONDIVIDI
SantaMargherita Villa Durazzo

A Santa Margherita Ligure, ritorna la XIX edizione di “Tigullio a Teatro”, rassegna che quest’anno punta su “Letteratura & Teatro”. Domenica 25 agosto, nel santuario di Nozarego, Regione Liguria, Teatro Ipotesi, Teatro Nazionale di Genova e Gog presentano “Liguria delle arti”, lo spettacolo della bellezza, con lo storico dell’arte Giacomo Montanari, l’organo suonato da Fabrizio Fancello e la voce narrante di Pino Petruzzelli.

“Tigullio a Teatro” entra in scena, a Villa Durazzo, lunedì 26, martedì 27 e mercoledì 28 agosto, sempre alle ore 21 di Lunedì il Teatro Ipotesi presenta “Bacci Musso u canta l’Amleto” da William Shakespeare, testo e regia di Pino Petrlzzelli con Mauro Pirovano;

martedì è Lunaria Teatro a presentare “Lunaria” di Vincenzo Consolo, con Pietro Montandon, per la regia di Daniela Ardini, i costumi di Maria Angela Cerruti e le scene di Giorgio Panni e Giacomo Rigalza; mercoledì l’Assemblea Teatro presenta “L’uomo che piantava gli alberi” di Jean Giono, con Gisella Bein, per la regia di Renzo Sicco e i disegni realizzati dal vivo da Monica Calvi.

«Il fascino del teatro accostato alla scelta di uno specifico tema. “Tigullio a Teatro” con questa formula unica, che da diciannove anni propone a Santa Margherita Ligure, riesce nell’intento di amplificare entrambi: la parola e le rappresentazioni sotto la quale si svolgono – sottolinea in proposito il sindaco di Santa Margherita Ligure, Paolo Donadoni – Particolarmente attuale la proposta di “Ritrovarsi”, anche se prima di ritrovarsi bisognerebbe perdersi.

E ai giorni nostri talvolta risulta ancora più difficile perdersi che ritrovarsi. Non riusciamo ad abbandonarci a riflessioni o passioni in cui ci siamo solo noi escludendo il mondo. C’è sempre qualcuno che ti cerca, che ti segue o che ti tagga, che ti apprezza con un “mi piace”: tutti ci trovano. Per fortuna c’è sempre il piacere di ritrovarsi tra amici che non si vedono da tanto tempo o tra familiari in ricorrenze comandate.

E c’è il piacere di ritrovare nell’estate sammargheritese la rassegna “Tigullio a Teatro” che ci consente di perderci nell’incanto di Villa Durazzo».

Ogni serata ad ingresso libero prevede, alle 20.30, le degustazioni di vini liguri offerti da una Enoteca di Santa Margherita Ligure,  in caso di maltempo le tre rappresentazioni si terranno all’interno di Villa Durazzo anziché all’esterno. L’organizzazione è a cura del Teatro Ipotesi, per la direzione artistica di Pino Petruzzelli. ABov