Home Politica Politica Italia

Diario della crisi. Zingaretti: Possiamo fare un governo di svolta a diversa maggioranza

0
CONDIVIDI
Nicola Zingaretti

 

ROMA La delegazione Pd stamane a colloquio con il Capo dello Stato Sergio Mattarella allo Studio alla Vetrata guidata dal Segretario Nicola Zingaretti, con De Micheli, Marcucci e Del Rio, esce alle 11:30 e annuncia alla stampa tramite lo stesso Governatore della Regione Lazio gli esiti della consultazione: “Ci vuole un Governo di svolta. Abbiamo manifestato al Presidente della Repubblica la disponibilità a verificare la formazione diversa a diversa maggioranza, l’avvio di una fase politica nuova e un Governo nel segno della discontinuità politica e programmatica”.

E poi il leader Pd continua: “Riteniamo di poter provare a costituire un Governo di svolta per il quale abbiamo indicato i primi non negoziabili principi, primo tra tutti la riconferma della vocazione europeista dell’Italia. Contro le destre populiste e sovraniste”.

Tutto come previsto dunque: i dem aprono ad una possibile alleanza con i grillini. Ma la stoccata finale finemente strategica di Zingaretti è quella di avvertire, con qualcosa di simile ad un mezzo ricatto per non far sciogliere le Camere da Mattarella, che se non si accetteranno da possibili alleati (ovvero solo il Movimento M5s, ndr) i 5 punti programmatici del Pd  “Allora accettiamo di andare al voto anticipato”

Marcello Di Meglio