Home Politica Politica Genova

Tagli alle pensioni d’oro, ma Lunardon attacca Lega-M5S: Governo del pseudo cambiamento

0
CONDIVIDI
Capogruppo regionale Giovanni Lunardon (Pd)

“Oggi ho partecipato portando la solidarietà del Gruppo Pd in Regione Liguria alla manifestazione promossa da Cgil Cisl e Uil davanti alla Prefettura di Genova contro il taglio alla rivalutazione delle pensioni. Il Governo del presunto cambiamento mette le mani nelle tasche dei pensionati colpendo tutte le pensioni sopra i 1.500 euro lordi con una decisione che cuba circa 3,3 miliardi in tre anni e colpisce in Liguria il 48% dei pensionati, togliendo fino a 300 euro l’anno per tre anni”.

Lo ha dichiarato oggi il capogruppo regionale del Pd Giovanni Lunardon.

“In pratica – ha aggunto Lunardon – la pseudo quota cento è finanziata con i soldi degli altri pensionati. Peccato che queste non siano le pensioni d’oro, ma una parte assai rilevante delle pensioni italiane, quelle medie.

Ci auguriamo che di fronte a una contraddizione così evidente il Governo gialloverde, come è già accaduto con l’Ires, faccia marcia indietro.

Questo Governo non solo non garantisce gli investimenti ma colpisce i più deboli. Esprimeremo la nostra netta contrarietà in tutte le sedi possibili”.