Home Cronaca Cronaca Genova

Strada Portofino riaperta con una grande festa: nel pomeriggio i concerti

0
CONDIVIDI
Strada Portofino riaperta con una grande festa: nel pomeriggio i concerti

Con una grande festa a Portofino si celebra oggi la riapertura della Strada provinciale 227 devastata dalla storica mareggiata di fine ottobre.

Oggi a Portofino si torna alla normalità festeggiando con tanti eventi con un concerto dei maggiori artisti del panorama italiano e non solo.

Il tratto crollato, che è compreso tra la Cervara e il castello Bonomi Bolchini, a Paraggi, era lungo 120 metri e per ripristinarlo sono stati ispesi oltre 2,7 milioni di euro, di cui 1 milione proveniente dalle accise regionali e il resto da fondi europei e della struttura commissariale per l’emergenza.

Sono state usate 5.000 tonnellate di massi, 1.200 metri cubi di calcestruzzo, 1.000 metri quadrati di rete metallica. Il tratto interessato.

Il programma dei festeggiamenti.

Alle 10 discorso ufficiali delle autorità all’anfiteatro Bindi di fronte a una platea di 600 bambini delle scuole elementari di Rapallo, Santa Margherita Ligure e Portofino.

Poi partenza a piedi del corteo, alle 11.30, dalla Cervara dove ci sarà il taglio del nastro e la benedizione della strada.

Accesso libero per tutti fino a Paraggi, ma a Portofino non potranno acceder epiù di 4000 persone, per motivi di capienza, compresi quelli già arrivati in battello.

Alle 15 inizio del concerto di Mahmood, il Volo, Noemi, Anna Tantangelo e Mario Biondi con fine della manifestazione prevista intorno alle 17.30-18.

Commozione per il discorso  del sindaco di Portofino, Matteo Viacava al Teatro Bindi: “Siamo ancora più belli di prima”.

A inaugurare la giornata alla presenza Vescovo di Chiavari Monsignor Alberto Tanasini, è stata una sfilata di un migliaio di bambini di Rapallo di Santa Margherita e Portofino, con i fiori di Liguria, alla testa del corteo gioioso di persone che hanno deciso di percorrere la strada per partecipare a questa grande festa.

Si è trattato di una scelta simbolica, dopo che tutti questi mesi i bambini di Portofino sono venuti a scuola: oggi si è fatto il percorso inverso.

Sulla strada all’altezza dell’Abbazia della Cervara c’è stato il taglio del nastro e poi la classica bottiglia di spumante ben augurante tra l’entusiasmo della folla, con il governatore Giovanni Toti, il sindaco di Portofino Viacava e quello di Santa Margherita Donadoni.

“Questo – ha detto Tanasini benedicendo la nuova strada – non è solo l’inaugurazione di una strada, ma è un segno. È il segno di una ripresa efficace ed efficiente che manifesta l’unità di tutta una comunità e della zona. Dobbiamo prenderne esempio”.

Da domani ci sarà l’apertura della strada ai mezzi privati e, dalle ore 7 potranno finalmente transitare da Santa Margherita verso Portofino, percorrendo anche il tratto della Cervara.

Strada Portofino riaperta con una grande festa: nel pomeriggio i concerti