Home Sport Sport La Spezia

Spezia-Crotone, Italiano: Dare continuità alla vittoria d’esordio

0
CONDIVIDI

In vista della sfida con il Crotone, esordio casalingo in campionato per le Aquile, il mister spezzino Vincenzo Italiano analizza così il momento dei suoi.

“Lavoriamo sempre per cercare di ottenere il massimo, consci che i risultati positivi portano serenità e allegria; a Cittadella un risultato rotondo, ma non dimentichiamoci la parte iniziale del match, con gli avversari bravi a non farci esprimere come avremmo voluto.

Dobbiamo migliorare l’approccio e non soffrire l’avvio degli avversari, ma in generale siamo cresciuti molto sia dal punto di vista difensivo che offensivo, e la strada intrapresa è sicuramente quella giusta; siamo una squadra che sa sacrificarsi, che lotta unita e che sa essere concreta e letale, ma i margini di miglioramento sono ampi e Cittadella deve essere un punto di partenza.

Ho una rosa in salute, la fiducia è tanta, ho la possibilità di lavorare con il gruppo quasi al completo e questo per un tecnico è davvero importante.

Il Crotone? Nella passata stagione ha interpretato un ottimo girone di ritorno, esprimendo un grande calcio ed anche quest’anno nelle partite giocate si è comportato in maniera egregia; 3-5-2 offensivo, serviranno grande attenzione in difesa e altrettanto coraggio in fase offensiva, perchè vogliamo ben figurare all’esordio in campionato davanti ai nostri tifosi e siamo determinati a dare continuità al match del “Tombolato”.

I cambi con Niccolini? Ho fiducia in tutto il mio staff, ci dividiamo i compiti ed è un modo di lavorare in cui credo molto.

Galabinov? In settimana lo avevo visto bene, prima della gara ci siamo confrontati ed è rimasto in campo per tutto l’incontro, facendo un’ottima gara, pertanto non posso che essere contento.

Scuffet? Vale lo stesso discorso per Ferrer, dato che sono gli ultimi arrivati e serve il giusto tempo per ambientarsi, conoscere il gruppo e le direttive del mister.

Delano? E’ un giovane di qualità che si sta ambientando in un calcio nuovo; è ntrato nel finale della prima frazione contro la Pro Patria, titolare a Reggio Emilia, mentre nell’ultima sono state fatte determinate scelte tecniche; ora ci attende una nuova sfida, dovremo fare le scelte giuste e come sempre ci proveremo.

Mercato? Se ci sarà un’opportunità che consenta di far crescere ulteriormente la rosa faremo le opportune valutazioni, ma la squadra è questa, ho piena fiducia nel gruppo e cercheremo di fare del nostro meglio per trovare continuità.

La Serie B? Un campionato imprevedibile, dove tutto può succedere, soprattutto in questo avvio; concentrazione massima, il torne è pieno di insidie ed abbassare la guardia è pericoloso”.