Home Politica Politica Genova

Spese pazze, oggi la sentenza di primo grado per il viceministro Rixi

0
CONDIVIDI
Spese pazze, oggi la sentenza di primo grado per il viceministro Rixi

C’è attesa oggi per la sentenza di primo grado del Tribunale di Genova per il processo sulle cosiddette ‘Spese pazze’ in Regione Liguria, che vede coinvolto anche l’attuale viceministro delle Infrastrutture e Trasporti Edoardo Rixi (all’epoca dei presunti fatti di quasi dieci anni fa, era capogruppo regionale).

Il sostituto procuratore della Repubblica ha chiesto per Rixi una condanna a tre anni e quattro mesi.

Rixi è accusato di aver speso soldi pubblici per pranzi e cene “politiche” anche in giorni festivi o per i raduni della Lega a Pontida.

In totale per la pubblica accusa resterebbero ingiustificati circa 96mila euro usati dal gruppo e rimborsati in quanto spese istituzionali e non di natura politica.

Nel processo sono rimasti coinvolti altri consiglieri regionali dell’epoca, appartenenti a quasi tutti gli schieramenti politici, dalla Lega a FI, Udc, Pd, Sel, FdS e IdV, accusati di peculato.