Home Cronaca Cronaca Genova

Spaccio di droga nel Tigullio, altri indagati anche per estorsione

0
CONDIVIDI
Palazzo di Giustizia a Genova (foto di repertorio)

Il Tribunale di Genova ha emesso una sentenza condannando alcuni imputati di un procedimento penale, per spaccio di sostanze stupefacenti.

L’attività investigativa, supportata dall’utilizzo di presidi tecnici e “cementata” dal sequestro di considerevoli quantitativi di stupefacente, avviata dai poliziotti del Commissariato di Chiavari a partire dalla Primavera del 2014 quale fenomeno di contrasto allo  spaccio delle cosiddette “droghe leggere”, hashish e marijuana, fra i giovani e gli adolescenti di Chiavari, si è concluso, nel 2016, con l’esecuzione di una serie di misure cautelari e di varie perquisizioni domiciliari a carico degli indagati.

L’analisi del materiale sequestrato, soprattutto apparecchi cellulari, ha permesso di stabilire come alcuni dei perni dell’organizzazione criminale non lesinava minacciare con metodi estorsivi i giovani assuntori che non riuscivano ad appianare i debiti conseguiti dall’acquisto dello stupefacente.

Significative in tal senso le condanne che chiudono la vicenda giudiziaria: R.K. è stato condannato a 7 anni e 11 mesi di reclusione e 1.9000 Euro di multa; R. M. ad anni 4 di reclusione e 20.000 Euro di multa; V.A. ad anni 2 di reclusione e 6.000 Euro di multa.