Home Economia Economia Genova

Sodalizio fra Banca Carige e Gvm Care & Research si rafforza

0
CONDIVIDI
Piazza De Ferrari Banca Carige

Un importante accordo di finanziamento rafforza le relazioni tra la Banca Carige e GVM Care & Research, tra i maggiori gruppi sanitari privati italiani.

Ad accordo appena concluso Marco Calabresi, Area Manager Emilia Romagna di Banca Carige commenta: «Siamo orgogliosi di affiancare una realtà d’eccellenza dell’ospedalità e servizi alla sanità, fortemente strutturata e riconosciuta a livello internazionale, in un momento in cui l’attenzione alla salute è quanto mai una priorità per la nostra società. GVM è da lungo tempo un partner importante per Banca Carige che è ben felice di mettere a disposizione del Gruppo e dei suoi dipendenti i propri servizi e la professionalità del proprio personale».

L’accordo di finanziamento porta a 12,7 milioni complessivi che sono l’ammontare delle operazioni finanziarie stipulate dall’entrata in vigore del Decreto Liquidità che hanno visto protagoniste alcune Società di GVM Care & Research e Banca Carige. «Troviamo in Carige una banca attenta alle nostre esigenze, in grado di offrirci risposte concrete in tempi rapidi anche in un contesto di emergenza, come quello in corso   ̶   sottolinea Ettore Sansavini, Presidente e Amministratore Delegato di GVM Care & Research   ̶   la partnership è finalizzata al sostegno delle attività economiche da sviluppare sul Territorio Ligure nel quale GVM è impegnata da anni, ed anche in questo contesto temporale non semplice, conferma l’intento di investire per una sanità di alta qualità al servizio dei pazienti».

Storia del gruppo ospedaliero GVM Care & Research

Fondata nel 1973 dal presidente Ettore Sansavini, GVM Care & Research si configura oggi come uno dei principali gruppi ospedalieri italiani, attivo nei settori della sanità, ricerca e formazione medico scientifica, benessere e cure termali, ospitalità alberghiera, industria biomedicale e servizi alle imprese.
Dopo oltre 40 anni di attività, GVM Care & Research è cresciuta notevolmente sia per linea interna che tramite diverse acquisizioni mirate di strutture sanitarie già operanti di cui ha valorizzato le potenzialità sfruttando il know how medico-scientifico d’avanguardia maturato dal proprio network professionale e le sinergie con i servizi offerti dalle 58 aziende del Gruppo. Aree d’eccellenza sono in particolare la cardiologia e la cardiochirurgia ambiti in cui GVM è accreditato come il polo di riferimento più importante a livello nazionale ed estero.
La rete sanitaria di GVM Care & Research è presente in 10 regioni italiane, composta da 28 ospedali, 4 poliambulatori, 2 R.S.A. (Residenze Sanitarie Assistenziali) e 2 R.A. (Residenze per anziani), mentre all’estero ha 14 strutture sanitarie tra Francia, Polonia, Albania, Ucraina e Russia. Completano il Gruppo società nell’ambito termale, del ben-essere e ospitalità alberghiera a Castrocaro Terme, progettazione e produzione di dispositivi biomedicali, ingegneria e progettazione ospedaliera, forniture mediche, sanificazione e servizi alle imprese.
GVM occupa circa 9.000 persone, di cui 3.600 tra medici e operatori sanitari, impiegati nelle diverse aziende italiane ed estere. Il Gruppo nasce in Emilia Romagna a Lugo di Ravenna, e in Liguria gestisce ICLAS a Rapallo e Villa Serena a Genova, due realtà d’eccellenza nel panorama sanitario in regione con cui Banca Carige ha uno storico rapporto di vicinanza e collaborazione. Nel 2021 GVM si appresta a gestire a tutti gli effetti l’ospedale St. Charles di Bordighera (IM).  ABov