Home Spettacolo Spettacolo Genova

Simon Boccanegra al Carlo Felice, dal 15 al 19 febbraio: tutti gli eventi collaterali

0
CONDIVIDI
Simon Boccanegra al Carlo Felice, dal 15 al 19 febbraio: tutti gli eventi collaterali

Venerdì 15 febbraio 2019, alle ore 20.00, il Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi va in scena al Teatro Carlo Felice.

Il libretto è di Francesco Maria Piave, con modifiche di Arrigo Boito, ed è tratto dal dramma Simón Bocanegra di Antonio García Gutiérrez.

L’opera, andata in scena nel 2015 in occasione dell’inaugurazione della stagione quale omaggio a Genova ed alla sua storia, è ambientata nel ‘300, quando il capoluogo ligure era Repubblica Marinara.

La versione è quella definitiva in un Prologo e tre Atti approntata da Verdi ventiquattro anni dopo l’originaria versione veneziana e andata in scena per la prima volta al Teatro alla Scala il 24 marzo 1881.

A dirigere l’Orchestra del Teatro Carlo Felice, Andriy Yurkevich, ucraino, Direttore  del Teatro Nazionale di Chisinau (Moldavia), musicista con un vasto repertorio, da Mozart ai capolavori del belcanto e verdiani, ai maggiori compositori russi, recentemente applaudito a Genova il 18 gennaio in occasione del Gala Jessica Pratt-Michael Spyres.

L’opera andrà in scena nell’allestimento del Teatro Mariinskij di San Pietroburgo (prodotto nel 2016 dal Teatro Carlo Felice e dal Teatro La Fenice di Venezia) mentre la regia e le scene di Andrea De Rosa sono riprese da Luca Baracchini.

“Fedele al testo – scrive De Rosa – ho cercato di esaltarne  l’elemento chiave: il mare. Per un uomo di mare come Simone è importante avere sempre un orizzonte visibile, ma il dolore e i palazzi del potere gli precludono la vista di questo orizzonte”. Il mare  è presente in  diverse forme, per tutta la durata dello spettacolo.

La messa in scena si avvale delle collaborazioni di Alessandro Lai (Costumi) e di Pasquale Mari (Luci e Video Designer), che, per le sue proiezioni, ha utilizzato riprese di scorci realizzate in Liguria.

Sul palcoscenico si alterneranno due cast prestigiosi: il baritono Ludovic Tézier e Alberto Gazale nel ruolo di Simone, il soprano Vittoria Yeo e Angela Nisi (Amelia), il genovese Francesco Meli, Matteo Desole (Gabriele Adorno), Giorgio Giuseppini, Roman Lyulkin (Fiesco), Leon Kim (Paolo Albiati), Luciano Leoni (Pietro); Simona Marcello e Alla Gorobchenko (l’Ancella di Amelia) mentre Luisa Baldinetti mimerà il personaggio del fantasma di Maria.

Manifestazioni collaterali

Mercoledì 30 gennaio – ore 16.00. Aula Magna – Università di Genova. In collaborazione con il Dipartimento di Italianistica, Romanistica, Antichistica, Arti e Spettacolo: Tavola rotonda “Genova, Verdi e il Simon Boccanegra – avvicinarsi ad un capolavoro” alla presenza di Lauro Magnani e Roberto Pani, con interventi a cura di Giuseppe Acquaviva, Clario Di Fabio, Raffaele Mellace e Stefano Verdino. Ingresso libero.

Giovedì 31 gennaio ore 10.00  e 11.30. Teatro della Gioventù: Stagione Young del Teatro Carlo Felice. In collaborazione con Associazione OperaLand.

TEATRO DEI RAGAZZI
La taverna del Doge (a cena con Boccanegra) Musica di Giuseppe Verdi. Testo e Regia di Alessandro Salvadori. Allievi della scuola di recitazione“La Quinta praticabile” Genova. Cast Ensemble Opera Studio.

Repliche: 1 febbraio ore 10.00 e ore 11.30 (spettacoli per le scuole); 2 febbraio ore 16.00 (teatro in famiglia)

Sabato 9 febbraio – ore 16.00. Auditorium Eugenio Montale. Conferenza illustrativa “Un affresco morale” a cura di Lorenzo Costa  in collaborazione con Associazione Amici del Carlo Felice e del Conservatorio N. Paganini. Ingresso libero.

Domenica 10 febbraio – Open day. Ore 11.00: Teatro Carlo Felice: Domenica in Musica – Prova d’assieme aperta al pubblico (dalle ore 11 alle ore 12).Ingresso a pagamento (8 euro intero e 6 euro under 26)

Ore 14.00: Tour guidato “Simon Boccanegra, i suoi luoghi storici e la sua energia”. Percorso guidato, in collaborazione con  “Hunter Oversoul Team Genova”, gruppo di ricerca paranormale storica e sui campi energetici, alla scoperta dei luoghi  legati alla figura del Doge dove ancora oggi si rileva la sua energia e la sua presenza. Dal Carlo Felice, passando dal Museo di San’Agostino sino ad arrivare a Palazzo san Giorgio. Il walking tour sarà offerto dal Teatro Carlo sino ad esaurimento dei posti disponibili, su prenotazione obbligatoria.

Lunedì 11 febbraio, ore 9.00 -10.00 e 11.00. Teatro Carlo Felice. Visite guidate agli allestimenti dell’opera – riservate a gruppi di studenti organizzati in sede scolastica euro 3 a studente – prenotazione obbligatoria.

Lunedì 11 febbraio, ore 17.30. Libreria Feltrinelli.  “Un pomeriggio all’opera” – incontro con il cast a cura di Massimo Pastorelli. Ingresso libero.

Sinergia con Palazzo Ducale: Martedì 12, mercoledì 13 e giovedì 14 febbraio alle ore 17: Apertura straordinaria della Torre Grimaldina per visite guidate esclusive e riservate al pubblico dell’opera (sarà necessario esibire il titolo di accesso all’opera). Prenotazione obbligatoria – Servizio Comunicazione Teatro Carlo Felice. Intervento musicale con cantanti solisti del Teatro Carlo Felice su arie celebri dell’opera, data e sede da definire

Reciprocità per biglietti ridotti alle mostre Paganini Rockstar e Monet e viceversa Simon Boccanegra. Esposizione di un costume di scena nello scalone di Palazzo Ducale. Proiezione su maxi schermo nell’atrio di Palazzo Ducale del manifesto monografico

Sinergia con Museo Sant’Agostino: possibilità reciproca di visitare il Museo per gli spettatori dell’opera e assistere alle recite dell’opera per i visitatori del Museo a prezzo ridotto e promozionale.

Per informazioni e prenotazioni: www.carlofelice.it