Home Cronaca Cronaca Genova

Sestri Ponente, oggi alle 11 troppa gente in giro. Reportage Mediaset è autentico

0
CONDIVIDI
Ore 11 di oggi a Sestri Ponente: pochi controlli e ancora troppa gente in giro (foto fb Piturru)

Pochi o inidonei controlli. Tanta, troppa gente in giro stamane nel centro di Sestri Ponente. Molti, troppi vicini uno all’altro.

Peraltro, in barba al sindaco Marco Bucci, che l’altro giorno si era fatto fotografare in una via Sestri completamente vuota durante un momento della perlustrazione effettuata da Levante a Ponente della città.

Bucci si adatta anche a fare lo sceriffo: in strada da Levante a Ponente per i controlli

Il reportage andato in onda sul Tg5 delle 13 e sugli altri canali del network nazionale, è autentico.

Qualcuno, però, ha fatto illazioni sulla falsità di immagini e video, gettando fango sui lavoratori di Mediaset e sfogandosi con insulti e volgarità sui social network.

Un attacco inaccettabile non soltanto nei loro confronti, ma per la categoria dei cronisti che anche in questo momento di emergenza coronavirus scendono in campo e raccontano i fatti.

A confermare l’autenticità di immagini e video è stata anche l’inviata genovese di Mediaset Rosanna Piturru, che a seguito del tam-tam di commenti negativi sui social network oggi pomeriggio è stata costretta a pubblicare il seguente post su fb.

“Mentre il centro di Genova è deserto qui in periferia…Ore 11 via Sestri… MA COSA AVETE IN TESTA??? SEGATURA??? #stateacasa #iorestoacasa p.s visto che alcuni commentano che è un fake, assicuro che le immagini ( video) da cui è tratta questa del post, sono state fatte stamattina da noi di mediaset e andranno nuovamente in onda stasera a tg5. Poi se volete continuare a difendere “via Sestri” …”.

“Si guardi il servizio che è andato ora su tg5 – ha aggiunto Piturru replicando a un utente di fb – i comportamenti scellerati sono ovunque ( e a Genova in via Sestri). Le assicuro che sono settimane che mi occupo di covid in ospedali e non. Anche un mio cameraman, per me un fratello, è morto. Proprio per questo che mi incazzo. E le assicuro che starei volentieri a casa”.