Home Consumatori Consumatori Genova

Seconda casa al mare, perché scegliere la Liguria: suggerimenti e consigli

0
CONDIVIDI
Seconda casa al mare, perché scegliere la Liguria: suggerimenti e consigli
Una finestra sul mare della Liguria

La Liguria è da sempre oggetto di grande attenzione per la sua bellezza e per la sua vicinanza al mare. Non sorprende dunque che molte persone siano interessate ad acquistare una seconda casa qui. La zona è nota per le sue spiagge sabbiose e le numerose insenature che punteggiano la costa, ma quali sono i posti migliori in cui prendere casa? E a cosa bisogna prestare attenzione quando si acquista una proprietà?

Seconda casa in Liguria: quali sono le zone migliori?

Fra le zone più richieste da chi compra una casa al mare in Liguria troviamo Brugnato, insieme ad altre località molto gettonate come Levanto, Sestri Levante, Recco e Arenzano. In questa lista ci sono anche altre opportunità molto interessanti e apprezzate da chi acquista una casa per le vacanze in Liguria, come ad esempio Celle Ligure; uno dei borghi più affascinanti e tranquilli della regione.

Non potremmo poi non citare Finale Ligure, un altro borgo immerso nella natura e nella storia, oltre che arricchito da alcune delle spiagge più belle della Liguria, come Varigotti, Nori, Loano e la Baia dei Saraceni. Infine, altre soluzioni da tenere in considerazione sono Alassio, nota meta turistica ligure, Cervo e Taggia.

Bisogna sottolineare ancora una volta che la Liguria non è solo spiagge: ognuna delle zone citate poco sopra sa come stupire anche per via della bellezza del paesaggio, per la cultura, per le tradizioni centenarie dei borghi e ovviamente anche per il cibo. Una seconda casa in Liguria può essere considerata come un buon investimento? Assolutamente sì, dato che si parla di una regione con una componente turistica eccellente e in fortissima ascesa.

Alcuni consigli utili per una seconda casa in Liguria

Quando si acquista una seconda casa in Liguria, così come in ogni altra regione o luogo balneare, bisogna prendere in considerazione con una certa urgenza alcuni aspetti prioritari. Si fa ad esempio riferimento alle utenze, ed è bene informarsi a tal proposito. Il consiglio è di vagliare tutte le opzioni in circolazione, che possono essere esaminate nel dettaglio utilizzando le tante guide presenti online, come l’approfondimento sui gestori di luce e gas di VIVI energia, per fare un esempio concreto.

In secondo luogo, è opportuno valutare il futuro del nuovo acquisto. Questo per via del fatto che una seconda casa può diventare un’ottima fonte secondaria di reddito, nel caso si decidesse di affittarla. Naturalmente bisogna anche determinare l’eventuale impegno economico legato a una ristrutturazione dell’immobile, dunque capire se si può rientrare nel budget designato per l’acquisto. Per quel che riguarda la gestione, si consiglia di arredarla prevedendo degli optional come la vasca idromassaggio, soprattutto se la si affitta, dato che ne aumenta il valore.