Home Hi-Tech Hi-Tech Italia

Samsung vuole l’autenticazione a 2 fattori

0
CONDIVIDI
Immagine: EsaRiutta / Pixabay

Lo smartphone è già da qualche anno un alleato insostituibile nella vita quotidiana di molti milioni di italiani, ma non solo per i nostri connazionali, che rende sempre più semplice ed accessibile usufruire di servizi on-line da qualunque luogo ci si trovi. Questo lo ha osservato molto bene anche Google, dando sempre più importanza ai siti ottimizzati per la navigazione da mobile.

Soprattutto per quanto riguarda gli acquisti fatti su Internet si osserva un continuo aumento di shopping on-line, fatto in prevalenza da dispositivi mobili. I consumatori della Liguria non sono affatto da meno, come dimostrato dalle ultime indagini di mercato: a fare acquisti on-line in regione sono per il 61,9% uomini, a fronte di un 38,1% fatti da donne.

L’età dei consumatori digitali liguri risulta così ripartita:

  • Il 7,5% dei consumatori digitali ha un’età compresa tra i 18 e i 24 anni;
  • il 20,7% tra i 25 e i 34 anni;
  • il 23,7% tra i 35 e i 44;
  • il 22,7% tra i 45 e i 54;
  • il 14,6% tra i 55 e i 64 anni;
  • il 10,8% è un over 65.

Come si può facilmente vedere la maggior parte dei consumatori si concentra nella fascia 35-54 anni, essendo anche la più istruita ed attenta al cambiamento. Le ricerche d’acquisto online sono condotte nel 51,8% dei casi da mobile, nel 38% da computer e solo per il 10,2% dei casi tramite tablet.

Anche la criminalità informatica ha percepito benissimo il continuo aumento delle transazioni legate all’e-commerce, come messo in luce dal resoconto dell’attività della Polizia Postale e delle Comunicazioni del 2019. Si richiede un’attenzione crescente alla navigazione Web, al fine di evitare il più possibile i tanti espedienti comunicativi che inducono ad accettare pratiche commerciali scorrette o addirittura virus in modo del tutto inconsapevole.

È in questo scenario che il top player coreano Samsung decide di rendere obbligatoria l’autenticazione a due fattori per il Samsung Account, andando a porre rimedio ad un problema di violazione degli account avuto in precedenza e dimostrando la propria attenzione per la sicurezza. Pertanto il servizio proprietario Samsung Account, disponibile su Galaxy Store, sta rendendo obbligatoria per tutti l’attivazione dell’autenticazione a due fattori (2FA): non solo più inserendo nome utente e password, ma anche con un codice inviato al telefono. Per chi è già loggato la novità diventa visibile dopo aver fatto il logout ed essere rientrato.

Molto astutamente, in contemporanea è nel pieno dell’emergenza coronavirus, Samsung ha anche presentato il nuovo modello S20 con l’obiettivo di confermarsi leader mondiale degli smartphone. Considerando che si tratta di un prodotto di fascia medio-alta, con un relativo prezzo al dettaglio piuttosto elevato, la recente analisi di idealo.it fornisce una proiezione di un calo di prezzo del 30% del Samsung Galaxy S20 nel giro di quattro mesi dalla sua messa in vendita on-line.