Home Cronaca Cronaca Italia

Rogo mansarda Antey, la 21enne non ce l’ha fatta: autorizzato espianto organi

0
CONDIVIDI
Mihaela Cheli e Matteo Tugnoli (foto repertorio fb)

Lutto nel Tigullio. Mihaela Cheli non ce l’ha fatta. La 21enne, abitante a Cavi di Lavagna, è morta la notte scorsa all’ospedale di Aosta.

La  giovane intorno alle 5,15 di ieri si era lanciata insieme al fidanzato dal terzo piano di una palazzina ad Antey Saint Andrè, in valle d’Aosta, per sfuggire ad un incendio che si era sviluppato nella zona giorno della mansarda.

Rogo mansarda Antey, coppia si lancia da 3° piano: 21enne di Chiavari in condizioni disperate

Nella caduta di una decina di metri, aveva battuto violentemente la testa, riportando un gravissimo politrauma e rimanendo a terra priva di sensi.

I medici, dopo l’autorizzazione dei genitori, hanno effettuato l’espianto degli organi.

Il fidanzato Matteo Tugnoli, 24 anni, di Chiavari, che ha riportato un politrauma, non risulta in pericolo di vita.

Non è grave neanche l’amico della coppia, Leonardo Bertucco, 22 anni, di Cicagna, che era scappato dalla mansarda per le scale ma era rimasto intossicato dal fumo e poi era stato trasferito in camera iperbarica.

Ancora ignote le cause del rogo. Sull’episodio indagano VVF e carabinieri.