Home Consumatori Consumatori Genova

Rixi: niente aumento accise benzina per i liguri, anzi prezzo diminuisce. Pd smentito

0
CONDIVIDI
Pompa di benzina (foto di repertorio)

“Dal 2019 non solo non aumenteranno le accise sulla benzina per i liguri, ma il prezzo del carburante diminuirà di 5 centesimi al litro”.

Lo ha dichiarato ieri su Fb il viceministro genovese Edoardo Rixi (Lega) facendo chiarezza sui rumour fatti circolare anche su alcuni organi di stampa la scorsa settimana.

“I liguri e i genovesi, in particolare – ha aggiunto Rixi – hanno già subito importanti disagi ed extracosti collegati al crollo del viadotto Morandi. Il governo è contrario all’aumento delle accise sulla benzina in generale, a maggior ragione in una situazione di emergenza come quella che sta affrontando Genova.

Il governo ha stanziato oltre 33 milioni di euro per il commissario straordinario all’emergenza a poche ore dal crollo, oltre 43 milioni sono contenuti nel decreto Genova per il tpl e quindi per la mobilità cittadina e dell’area metropolitana.

Oltre ai 660 milioni di euro individuati nella conversione in legge, ulteriori risorse arriveranno a Genova con il decreto fiscale e stiamo lavorando per aggiungerne altre nella legge di stabilità. Non faremo pagare ai genovesi di più di quanto già non abbiano pagato in termini di disagio, di aumento nei tempi di spostamento e quindi di maggiori spese di carburante”.

Malgrado ciò, i consiglieri del gruppo regionale del Pd oggi sono tornati alla carica: “Toti e Giampedrone chiedono al Governo di non togliere le accise sulla benzina in Liguria, a fronte dell’emergenza causata dal crollo del Ponte Morandi. È il mondo alla rovescia: se i costi di quest’immane tragedia li devono pagare i cittadini liguri di tasca propria siamo alla farsa. È il Governo a dover trovare le risorse per far ripartire Genova: non è possibile mettere le mani nelle tasche di chi è già stato danneggiato da questa vicenda. Genova ha bisogno di un Decreto serio, che stanzi nuove risorse, non di espedienti per far pagare chi ha già subito gli effetti del crollo del ponte. Questa non era la Giunta che voleva abbassare le tasse ai cittadini? E Salvini non aveva promesso, come primo provvedimento di governo, di togliere le accise sulla benzina?”.

In riferimento al Decreto Genova, oggi il viceministro Rixi ha aggiunto: “Alla Camera inizia la settimana decisiva per la conversione in legge. Dal governo oltre 660 milioni di euro a cui si aggiungo le risorse previste nel decreto fiscale e dalla legge di stabilità. Più risorse per Genova”.