Home Cronaca Cronaca Genova

Recco, rifiuti abbandonati: le telecamere scoprono gli incivili

0
CONDIVIDI
Recco, rifiuti abbandonati: telecamere scoprono gli incivili

Recco, continua l’incivile trasgressione alla raccolta differenziata e l’abbandono di rifiuti nei pressi delle zone ecologiche.

Le telecamere di sorveglianza sono visibili ma i trasgressori perseverano nella disobbedienza civile pur essendo consapevoli delle “pesanti” sanzioni che dovranno pagare per il mancato rispetto delle norme.

Una donna ha abbandonato un bidone con dentro della vernice nei pressi del punto di raccolta rifiuti in via Pastene. Poi la signora si è allontanata pensando di non essere osserva da persone o videocamere. La cittadina di Recco, non sapeva che la zona era dotata di telecamere di video sorveglianza?

Gli agenti del Comando di Recco hanno controllato la targa dell’auto dell’uomo, che incurante della legge, ha abbandonato i rifiuti per strada. Gli agenti hanno scoperto che il trasgressore era un furbetto seriale del rifiuto, residente a Uscio.  L’uomo è stato verbalizzato per ben quattro volte.

Prosegue l’attività di controllo avviata dall’amministrazione comunale nei punti di conferimento dei rifiuti e sotto il monitoraggio costante da parte della Polizia Locale. Sono in arrivo pesanti sanzioni anche per quegli incivili che insistono nel disfarsi dei rifiuti non conformi presso l’isola ecologica di San Rocco tra cui sacchi azzurri abbandonati fuori dai cassonetti e materiali da potatura lasciati senza concordarne il ritiro a domicilio, che peraltro è gratuito.

«Comportamenti del genere   ̶   commentano il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore all’ambiente Edvige Fanin    ̶   non fanno che minare il lavoro dell’amministrazione e l’impegno dei cittadini rispettosi delle regole e dell’ambiente. Il decoro della città passa attraverso il corretto comportamento di ogni singolo». ABov