Home Politica Politica Savona

Primo Maggio in Riviera, FN: tutto esaurito all’albergo ‘dallo scafista’

0
CONDIVIDI
Striscione Forza Nuova a Pietra Ligure

“Aspettiamo una risposta sul perché non hanno aiutato una famiglia italiana. I razzisti anti Italiani non ci vogliono rispondere. Quando un sindaco scafista non sa rispondere del perché non ha aiutato una famiglia italiana è grave”.

E’ stata questa la scintilla, secondo i responsabili della sezione di Forza Nuova di Savona, che ha fatto scattare il blitz dell’altra notte, alla vigilia del Primo Maggio, a Pietra Ligure, dove i militanti di estrema destra hanno appeso uno striscione di protesta sul cancello dell’hotel Aurora recante la scritta: “Albergo ‘dallo scafista’ offre il sindaco”.

L’hotel a due stelle ospita da tempo dai 25 ai 40 richiedenti asilo nell’ambito di un progetto di accoglienza gestito dalla Ceis, riempendo le stanze dell’albergo in Riviera.

Il sindaco di Pietra Ligure, Dario Valeriani, ha replicato ai militanti di Forza Nuova spiegando che gli immigrati ospitati nell’hotel Aurora “non hanno mai creato problemi” e che “non si sono mai registrate lamentele da parte dei cittadini”. Inoltre, ha annunciato di volersi rivolgere ai suoi avvocati di fiducia per valutare la possibilità di presentare un esposto “perché ciò che è stato scritto sullo striscione è veramente grave”.