Home Cultura Cultura Genova

Presentazione del libro Sotto Vero Nome

0
CONDIVIDI
Presentazione del libro Sotto Vero Nome
"Sotto vero nome" di Elena Conforti - Copertina libro

Presentazione del libro Sotto Vero Nome di Elena Conforti. Lunedì 25 ottobre alle 18 presso Mondadori Bookstore in via XX Settembre a Genova.

Presentazione del libro Sotto Vero Nome, domani.

Lunedì 25 ottobre alle ore 18.00 da Mondadori Bookstore l’autrice Elena Conforti parlerà del suo libro “Sotto Vero Nome” colloquiando con la psicologa Irene Muller psicoterapeuta, specialista in psicologia clinica e sessuologia.

Diretta streaming a cura di Simona Cappelli (moderatrice) e Claudio Gambaro (giornalista e speaker di Radio Sanremo).

Possibilità di effettuare domande in diretta tramite la Pagina Facebook di Mondadori

Il libro é disponibile dal 25 settembre nelle librerie e disponibile online sul sito www.scatoleparlanti.it e presso i maggiori rivenditori (Amazon, Ibs)

Presentazione del libro Sotto Vero Nome
Presentazione del libro Sotto Vero Nome

SINOSSI

Chiara ha 45 anni, un marito, due figli.

A 15 anni sceglie di entrare in convento: per la sua famiglia, aver baciato un ragazzo in discoteca è un peccato da espiare, una colpa da rimediare. L’unico modo per lei è quello di diventare suora.

Qui conosce una ragazza del Perù, Milagros. Chiara per lei prova un’attrazione fisica, come le era successo con Sara, la compagna di banco delle medie. Scopre così un forte conflitto con il proprio essere donna, una anomalia che preferisce soffocare per paura del giudizio e delle conseguenze.

Una volta uscita dal convento per volere di sua madre, Chiara cerca di respingere e nascondere quel suo “ sentirsi diversa” attraverso la scelta di una vita che risulti il più possibile normale.

Il matrimonio con un uomo che si sforza di amare, la nascita dei figli, il ritrovarsi madre.

L’incontro con Giorgia, una donna piena di fascino e contraddizioni, risveglierà in Chiara una passione mai provata prima e le farà mettere in discussione ogni aspetto della propria vita. Attraverso questa relazione sofferta, Chiara potrà riconciliarsi con la parte più autentica e profonda di sè accettando di essere e basta.

Non importerà più se “ normale” o “ diversa”.