Home Economia Economia Genova

Portuali in sciopero per 24 ore, presidi ai varchi portuali: disagi per il traffico

0
CONDIVIDI
Lo sciopero e il presidio al varco portuale di lungomare Canepa

I lavoratori portuali di Genova stanno attuando, nella giornata odierna, uno sciopero di 24 ore con presidio ai varchi portuali e sotto Confindustria.

Sembra che i portuali eviteranno di fare il corteo per solidarietà alla città, già in crisi per i lavori autostradali.

Il presidio dei portuali in lungomare Canepa

In lungomare Canepa i tir sono fermi ai varchi, con i portuali che hanno acceso dei fumogeni arancioni. Si registrano problemi al traffico nella zone del ponente e di Sampierdarena che, uniti, ai lavori in A7, potrebbero essere gli elementi esplosivi per far diventare la giornata odierna, una giornata drammatica per il traffico.

Porto di Genova, non c’è più pace. Camalli e sindacati: domani sciopero di 24 ore

I portuali hanno deciso di incrociare le braccia in segno di protesta contro la lettera che i terminalisti avevano inviato al presidente Signorini, annunciando la messa in mora dell’Authority e chiedendo indietro gli 8 milioni versati a beneficio della Culmv negli ultimi anni.

Il tutto anche se, pochi giorni prima, era stato fatto un accordo quadro che metteva in sicurezza i conti della Compagnia Unica.

Ieri, durante un incontro col prefetto, i sindacati avevano chiesto il disconoscimento della lettera, richiesta che i terminalisti hanno deciso di non accettare.

I sindacati lamentano anche il silenzio da parte di Confindustria e il mancato disconoscimento della lettera.