Home Cronaca Cronaca Genova

Portofino, la Guardia Costiera soccorre subacqueo

0
CONDIVIDI
Il soccorso della motovedetta Cp 883

Il sub stava facendo un’immersione nell’Area Marina Protetta di Portofino sul relitto del Mohawk Deer

Nel primo pomeriggio, la Guardia Costiera di Santa Margherita Ligure ha soccorso un subacqueo colpito da malore.

L’uomo stava svolgendo un’immersione, insieme ad una decina di compagni, nelle acque dell’Area Marina Protetta di Portofino sul relitto del Mohawk Deer, una nave da carico canadese, lunga 120 metri, affondata nel 1967, a seguito di una violenta burrasca.

Il soccorso della motovedetta Cp 883

Dopo circa mezz’ora di attività, il sub ha iniziato ad accusare uno stato di malessere e, colto dal panico, è risalito in superficie troppo rapidamente.

Qui è stato issato sull’unità d’appoggio del centro diving, dove gli è stato somministrato ossigeno, mentre veniva lanciato l’allarme via radio.

La sala operativa della Guardia Costiera ha subito inviato sul posto la motovedetta CP 883 che, nel giro di pochi minuti, ha raggiunto l’imbarcazione dei subacquei e ha trasbordato la persona in pericolo, portandola nel porto di Santa Margherita Ligure.

Qui l’uomo, che non ha mai perso conoscenza, è stato affidato alle cure del personale sanitario e trasferito per precauzione all’ospedale San Martino di Genova.

In caso di emergenza in mare, la Guardia costiera consiglia di chiamare il 1530 per comunicare con la sala operativa del più vicino ufficio di Guardia Costiera.