Home Cultura Cultura Genova

Podcast Festival Italiano, cultura e informazione nell’audio

0
CONDIVIDI
Podcast Festival Italiano, cultura e informazione nell’audio

Il primo Podcast Festival italiano si terrà a Camogli, dal 7 al 9 giugno 2019. Una manifestazione unica tra entertainment, cultura e informazione, destinata a diventare il punto di riferimento per il podcasting e il mondo dell’audio che vedrà protagonisti personaggi di rilievo dello scenario culturale e artistico italiano tra cui Pablo Trincia, Matteo Caccia, Beppe Severgnini, Piergiorgio Odifreddi e molti altri.

La manifestazione è organizzata da Rai Radio3, l’emittente culturale del Servizio Pubblico da tempo impegnata nel campo di offerte innovative come il podcast, dal Festival della Comunicazione, tra i più importanti appuntamenti di cultura e innovazione in Italia, e da Audible, società Amazon leader nell’audio entertainment e più grande produttore e distributore al mondo di audiolibri, serie audio e podcast, in collaborazione con il Comune di Camogli.

Dopo il successo in Canada, Stati Uniti e Nord Europa, il podcasting sta conoscendo in Italia una diffusione esponenziale. Secondo una recente ricerca Nielsen, commissionata da Audible, dal novembre 2015 a novembre 2018 il segmento dei podcast ha avuto una crescita vertiginosa, da 850.000 utenti a 2.700.000.

Questo grazie ad una trasformazione degli stili di vita e di una sensibilità culturale che, dopo l’egemonia del linguaggio iconico e visuale, sta riscoprendo la potenza espressiva del sonoro. Possiamo definirlo un nuovo e potente formato espressivo che spazia dall’audio documentario, alle serie, dalle fiction ai talk di informazione.

«Da tempo Radio3 pensa ai nuovi linguaggi audio e alle nuove piattaforme come una sfida importante per la qualità del discorso pubblico e il coinvolgimento di generazioni più giovani. – spiega Marino Sinibaldi, Direttore di Rai Radio3. – E come emittente del Servizio Pubblico siamo da anni impegnati nell’ideare, sperimentare e realizzare prodotti innovativi, come i radio documentari pluripremiati in Italia e in Europa e l’ampia offerta podcast che sta crescendo per varietà di linguaggi e attenzione del pubblico.

Con prodotti da anni leader come “Ad Alta Voce”, il primo audiolibro radiofonico. Alla luce di queste esperienze abbiamo proposto ad altri partner il primo Festival del Podcast, felici che l’idea sia stata accolta con entusiasmo.»
«Siamo particolarmente orgogliosi di essere partner di questo importante progetto, nato e sviluppato con player di rilievo – afferma Marco Azzani, Country Manager Audible Italia – per valorizzare un segmento, quello del podcast, dotato di forti potenzialità, che sta conoscendo una crescita senza precedenti.

In Audible crediamo molto nel potere delle parole, sia a livello immaginativo che di informazione, far scoprire l’importanza della voce e il piacere dell’ascolto è la filosofia della nostra azienda che è stata tra i pionieri nella diffusione e produzione di podcast.»
«Dall’esperienza del Festival della Comunicazione, riconosciuto ormai come uno dei più importanti e apprezzati appuntamenti su comunicazione, innovazione e attualità, perno di un network che coinvolge i grandi protagonisti delle trasformazioni culturali, politiche e tecnologiche del presente, abbiamo sposato fin dall’inizio l’idea di realizzare il Podcast Festival.

– spiega Danco Singer, Direttore del Festival della Comunicazione. – Un’iniziativa che risponde pienamente alle nostre aspirazioni: aggregare le eccellenze della cultura italiana e anticipare le conquiste del prossimo futuro nella comunicazione e nell’innovazione.»

Il Festival sarà un’occasione imperdibile per conoscere da vicino i grandi protagonisti di questa nuova e sorprendente frontiera del racconto, che rappresenta un modo diverso di fare informazione, attraverso linguaggi e contenuti ancora da esplorare. Tutti gli incontri sono gratuiti www.podcastfestival.it
Per seguire gli incontri in diretta streamng sul sito: http://www.festivalcomunicazione.it/podcast/