Home Cronaca Cronaca Genova

Pino Mamone è sceso dal ponte Monumentale dopo aver parlato con Bucci | Foto

0
CONDIVIDI
Pino Mamone è sceso dal ponte Monumentale dopo aver parlato con Bucci

Intorno alle 10,30 di oggi Pino Mamone è sceso dal Ponte Monumentale dopo avere parlato con il sindaco di Genova Marco Bucci.

Via Venti Settembre è stata quindi riaperta al traffico.

Il venditore ambulante di panini era salito alle 2 della scorsa notte sul Ponte Monumentale minacciando di buttarsi di sotto e chiedendo di parlare con il sindaco o con il governatore ligure Giovanni Toti.

Sul Ponte Monumentale, perde lavoro e minaccia di buttarsi di sotto | Foto

Alla fine, è arrivata la telefonata di Marco Bucci che lo ha convinto a desistere dall’insano gesto.

Il sindaco ha invitato Mamone a scendere e a prendere un “caffè caldo” dopo tante ore di protesta perché gli avevano sequestrato, per l’ennesima volta, il furgone con cui vendeva i panini e, sembra, anche bevande alcoliche (che in certi orari sono vietate) in centro città. Inoltre, non avrebbe pagato alcune multe arretrate, anche se aveva vinto già una causa per un episodio analogo di cinque anni fa.

“Se avrai ragione sarai rimborsato – gli ha spiegato in sintesi il sindaco Bucci – ma non posso autorizzare cose illegali. E’ arrivato il momento di scendere da lì. I bar alla notte sono chiusi e il fatto che tu lavori è una buona idea, ma l’importante è che tu venda solo panini e soft drinks, niente alcol”.

Poi lo ha invitato a recarsi lunedì mattina negli uffici comunali al Matitone per un colloquio con l’assessora al Commercio Paola Bordilli.