Home Senza categoria

Parma-Spezia, Italiano: Siamo stati poco cinici

0
CONDIVIDI
Italiano

Al termine della sfida del Tardini, è il tecnico aquilotto Vincenzo Italiano a commentare l’ottima prestazione dei suoi.

“Non so se essere arrabbiato o contento: arrabbiato perché avrei voluto che la squadra tenesse botta fino al termine della gara; allo stesso tempo sono contento perché la mia squadra ha fatto un’ottima prestazione, venendo a giocare a viso aperto su un campo difficile. In alcune situazione avremo potuto chiudere la gara, è ovvio che dobbiamo crescere e maturare anche sotto questo aspetto.

Siamo una squadra che, nonostante le defezioni, ha dimostrato di saper sempre cosa fare; siamo alla quinta giornata, è davvero ancora lunga e margini di miglioramento, come ho sempre detto, ci sono eccome. Questo pareggio e questa prestazione ci deve dare forza, spinta, entusiasmo e sempre più consapevolezza, la strada che abbiamo intrapreso, mi sento di dire, che è quella giusta e quindi voglio dire ai miei ragazzi di continuare così.

Stiamo coinvolgendo sempre più persone, ogni giocatore non ha la certezza di scendere in campo, faccio stare i miei ragazzi sempre sulle spine, questo perché voglio che il livello di attenzione e di concentrazione della squadra sia sempre al top; la nostra è una gestione che in questo momento sta dando i suoi frutti e quindi mi auguro che si continui così.

Per come si era messa la partita penso che si potesse fare bottino pieno, non vi nascondo che un po’ di amarezza c’è perché il doppio vantaggio, nella rirpesa, ci avrebbe permesso di gestire meglio la gara. I ragazzi lo sanno, perché mi conoscono, sono arrabbiato perché i punti pesano e quando c’è da farli bisogna essere un po’ più cinici. Ma vi assicuro che lo sono anche loro, li ho visti, ho parlato con loro e tutti siamo d’accordo che la vittoria era alla portata. E’ andata così, pazienza, in ogni caso ci teniamo stretto questo punto”.