Home Sport Sport La Spezia

Pallavolo, allo Spezia Volley Autorev la battaglia dei nervi di apertura

0
CONDIVIDI

Un prepotente diagonale di Francesca D’ Ambrosio, quest’ultima evidenziatasi sulla lunga distanza dopo non poca panchina (a dispetto di tanto rinnovamento la vecchia guardia bianconera non molla) decide sul filo di lana a favore dell’ Autorev Spezia un’apertura di campionato al cardiopalma, che al Palamariotti spezzino ha tenuto tutti sulle spine fino al termine. Alla fine da encomiare senza dubbio un Autorev che ha rimontato due volte lo svantaggio d’un set e ha vinto di 2 punti due frazioni su tre.

Fra le padrone di casa si parte con la Re al palleggio e la Tesconi opposto, al centro la Maestri e capitan Leri, di banda la Sgherza e la Fusani con la Vita libero; in costruzione s’è vista più di una volta la stessa Rolla, la Canossa è entrata di mano un paio di volte in battuta come la Gianardi in mezzo, poi appunto la D’Ambrosio alla schiacciata.

Tra le giallonere lombarde la Bianchini ad alzare e la forte Bonardi in diagonale, la Patelli e la Menta centrali, all’ala la Marchesini e la Giacomini: la Granello il libero. Parzialmente la Favalli ha dato il cambio alla Bianchini da alzatore. Pure Castrezzati, Colombi e Morzenti, hanno fatto quanto meno capolino.

AUTOREV SPEZIA – REAL BRESCIA 3 – 2
SET: 18-25 in 23 minuti / 25-21 in 26 / 20-25 in 25 / 26-24 in 32 / 15-13 in 17.
SPEZIA VOLLEY AUTOREV: Re 4, Rolla 3, Tesconi 5, D’ Ambrosio 8, Maestri 6, Leri 9, Gianardi 0, Sgherza 16, Fusani 21, Canossa 0, Vita libero; n.e. Panciroli. All. Marco Damiani e Alfonso Pascucci.
REAL BRESCIA: Menta 10, Bianchini 4, Giacomini 6, Marchesini 14, Castrezzati 0, Favalli 2, Bonardi 20, Colombi 0, Patelli 10, Morzenti 0, Granello libero; n.e. Alberti e Fontana. All. Silvia Soncina e Fabio Mangili.
ARBITRI: Valletta e Giannino.

Nella foto, l’ Autorev Sp in un frangente dell’incontro, da sinistra…Rolla, Maestri, Fusani, D’ Ambrosio, Vita e Sgherza