Home Sport Sport Genova

Pallanuoto, i risultati dei massimi tornei maschili e femminili

0
CONDIVIDI

Nel “sabato live” della pallanuoto azzurra l’attenzione è rivolta ai campionati di A1 maschile e femminile. La serie A2 è ferma, dopo la fine del girone di andata e riprenderà il 9 marzo. In serie A1 maschile si gioca la 20esima giornata e settima di ritorno, mentre nel massimo torneo femminile la 14esima e quinta di ritorno.
Si comincia a Verona dove la matricola CSS Verona ospita la terza della classe Rapallo Pallanuoto: successo ligure 17-6 con sei gol della mancina azzurra, vicecampionessa olimpica, Giulia Emmolo e quattro gol di Carolina Marcialis, che da seguito alla stagione della definitiva consacrazione. Si chiude con il big match di Catania (piscina Nesima) dove la capolista L’Ekipe Orizzonte ha la meglio sul Plebiscito Padova campione d’Italia in carica da quattro anni consecutivamente. Nal big match, trasmesso in diretta streaming sul canale tematico federale Waterpolo Channel con telecronaca di Ettore Miraglia e commento tecnico di Francesco Postiglione, Garibotti & Co. vincono 9-7. Il pomeriggio della serie A1 maschile si apre con i successi della Canottieri Napoli 8-7 con la Nuoto Catania e della Rari Nantes Savona 9-7 con il Posillipo nella gara trasmessa in diretta da Waterpolo Channel.

A1 donne. Con qualche difficoltà il Bogliasco Bene supera 11-8 un’ostica Ecogruppo Torre Del Grifo che si impegna dal primo all’ultimo minuto. Le osipiti partono bene e si portano avanti 4-0 in tre minuti. Le padrone di casa raggiungono il pareggio nel terzo tempo (6-6) con la doppietta di Stankovianska, a cui replica Bettini con tre gol consecutivi che permettono a Bogliasco di ristabilire le distanze (6-9). La formazione di Sinatra non si distrae più e gestisce il vantaggio nell’ultimo periodo in maniera ottimale. La Rari Nantes Florentia vince 9-4 con la F&d H2O di Velletri grazie al break di 5-0 a cavallo tra secondo e terzo tempo. Le laziali, allenate da Di Zazzo, inseguono fino al -1 di inizio secondo tempo; i gol in successione di Crevier – che va a segno tre volte – Giachi e Cordovani spengono sul nascere le ambizioni della formazione di Velletri. A Milano, colpo esterno della SIS Roma che supera 10-6 la Kally Milano, allunga la striscia positiva e resta ai vertici della classifica. Partita inizialmente equilibrata: 3-3 a metà secondo tempo. Poi le giallorosse prendono il largo trascinate da Motta, protagonista con 4 gol, e chiudono l’incontro avanti di quattro lunghezze.

La diretta di Waterpolo Channel. L’Ekipe si aggiudica anche il big match di ritorno. Alla piscina Nesima batte il Plebiscito Padova 9-7 (all’andata a Padova era finita 8-7 per le siciliane) e risponde alla SIS Roma che nel pomeriggio aveva vinto a Milano. L’equilibrio dura due tempi e mezzo: 5-5 al terzo minuto del terzo periodo, quando Millo replica al gol di Garibotti. L’Ekipe Orizzonte torna avanti di due gol con il break di Aiello e Garibotti tra il terzo e quarto tempo; Savioli in superiorità riapre la partita a sei minuti alla conclusione (7-6). Di nuovo Garibotti, ispiratissima, e Marletta fissano il decisivo 9-6. L’ulima ad arrendersi è il capitano del Setterosa Queirolo che a 38″ dalla fine fa 9-7 e a 7″ dalla sirena prova il tiro del -1 ma trova pronta Gorlero.

A1 uomini. Prova di forza del Circolo Canottieri Napoli che supera 8-7 il Nuoto Catania. Fatica un po’ inizialmente la squadra di casa, che è sotto di due reti alla fine del primo tempo (1-3) ma le doppiette di Campopiano, Borrelli e Tartaro nel secondo tempo ribaltano il risultato che a metà match vede Napoli avanti 7-3. Da quel momento la formazione di Paolo Zizza protegge il vantaggio fino all’8-7 conclusivo. L’ultimo gol è di Cuccovillo con l’uomo in più, mancino del Catania, ex Posillipo, che dimezza lo svantaggio a 4 minuti dalla sirena finale. Alla “Cittadella” di Siracusa, l’Ortigia allunga il passo e sale a 29 punti in classifica superando 8-7 una combattiva Iren Genova Quinto. Apre le marcature Mugnaini, la doppietta di Jelaca ribalta il risultato. Gavazzi a inizio secondo tempo riporta la situazione in parità, ma il mini-break di Susak segna il +2 dei bianco-verdi. Mugnaini fa 4-3 e da questo momento le formazioni si alternano al gol fino all’8-6 di Giacoppo su rigore e il -1 conclusivo realizzato da Brambilla a 33″ dalla sirena. Tutto facile per la Pro Recco che al Foro Italico di Roma si impone 22-6 sulla Lazio Nuoto grazie anche alla cinquina di Filipovic e la quaterna di Ivovic.
A Busto Arsizio la Sport Management passa 18-6, trascinata dai due poker di Fondelli e Luongo, nel match contro la Pallanuto Trieste e si conferma terza forza del campionato. Partono subito forte i padroni di casa, che a metà partita sono avanti 9-3. Al cambio campo i giallo-blu realizzano otto gol che segnano il massimo vantaggio per la formazione di Baldineti (17-4). A Firenze, dopo una partita combattuta, la spunta la Roma Nuoto sulla Rari Nantes Florentia grazie ad un gol di Francesco Faraglia ad un minuto e mezzo dalla sirena. Una sfida punto a punto in cui nessuna delle due squadre è riuscita a prendere il comando della gara. Equilibrio fin dall’inizio con sorpassi e controsorpassi fino alla perla di Faraglia che regala il successo alla squadra di Gatto. L’AN Brescia vince 10-6 sulla Bogliasco Bene. Ottimo avvio dei bresciani, Bogliasco resta in scia fino a 3/4 di gara (7-6). Nell’ultimo periodo i tre gol in sequenza del Brescia con Figlioli, Rizzo e Janovic per il conclusivo 10-6.

La diretta di Waterpolo Channel. La Rari Nantes Savona allunga la striscia positiva e risale in classifica. Terza vittoria nelle utlime quattro partite per i ragazzi di Alberto Angelini che superano anche l’esame Posillipo. Con i napoletani finisce 9-7, dopo i successi con Bogliasco Bene ed Ortigia e il pareggio con la Iren Genova Quinto. Gol in altalena fino al 5-5 di Marziali a metà del terzo tempo. Il mini break di Savona con Piombo e Milakovic risulterà decisivo; Marziali fa -1 in chiusura di terza frazione. Negli ultimi otto minuti Savona si mantiene a distanza di sicurezza con Vuskovic (8-6) e Patchalliev (9-7). Al Posillipo non basta la tripletta di Saccoia.

Tutte le partite si possono seguire attraverso il play by play dal sito web federale. Anche questo sabato e l’intero week-end è dedicato a Manuel Bortuzzo per il quale la Federazione Italiana Nuoto ha attivato una raccolta fondi Give #TUTTICONMANUEL. Previste iniziative di supporto concreto da parte di giocatori, società e pubblico

Programma 20 giornata A1 M – sabato 2 marzo

CC Napoli-Nuoto Catania 8-7
Arbitri Petronilli e Savarese
CC Ortigia-Iren Quinto 8-7
Arbitri Alfi e Gomez
Roma Lazio Nuoto-Pro Recco 6-22
Arbitri Romolini e Calabrò
RN Savona-CN Posillipo 9-7 trasmessa da WPC
Arbitri Colombo e Centineo
Busto Sport Management-Pallanuoto Trieste 18-6
Arbitri Ferrari e Rovida
Firenze RN Florentia-Roma Nuoto 8-9
Arbitri Ercoli e D’Antoni
Brescia AN Brescia-Bogliasco Bene 10-6
Arbitri Braghini e Collantoni

Classifica

Programma 14 giornata A1 F – sabato 2 marzo

CSS Verona-Rapallo Pallanuoto 6-17
Arbitri Scillato e Ricciotti
EcogruppoTorre del Grifo Village-Bogliasco Bene 9-13
Arbitri Schiavo e Lo Dico
Kally Milano-SIS Roma 6-10
Arbitri Taccini e Fusco
RN Florentia-F&D H20 Velletri 9-4
Arbitri Brasiliano e Piano
L’Ekipe Orizzonte-Plebiscito Padova 9-7 trasmessa da WPC
Arbitri Severe e Scappini