Home Sport Sport Genova

Pallanuoto, diciannovesimo acuto consecutivo del Recco

0
CONDIVIDI
Pallanuoto

Diciottesima giornata, quinta di ritorno, per la serie A1 maschile. La capolista Pro Recco, che ottiene la diciannovesima vittoria consecutiva, strapazza la Lazio Nuoto 18-4.

Tutti i gol a uomini pari e soltanto tre azioni in superiortià numerica in tutta la partita (una a favore del Recco e due per la Lazio) e nessuna realizzata. Risultato in ghiaccio dopo due tempo (9-3) e goleada ligure nella sconda parte con la serie di 8 gol, interrotta dal laziale Leporale a due minuti dalla fine. Triplette dei neo-azzurri Molina e Echenìque.
Banco BPM Sport Management e AN Brescia si dividono il secondo posto con 8 punti di ritardo dai campioni d’Italia. Entrambe hanno due impegni “morbidi” che vincono con largo scarto: il Banco BPM travolge il fanalino di coda Acquachiara 23-5 infilando una serie-record di 17-0 (inzia Panerai al 5’32 del primo tempo e chiude Gallo al minuto 1’48” del quarto) dopo il momentaneo 3-3 realizzato da Barbarisi; l’AN Brescia dilaga a Firenze 13-3 con la RN Florentia chiudendo la partita con il break di 7-0 tra la fine del primo (rigore realizzato da Rizzo) e l’inizio del terzo tempo (gol di Muslim in superiorità).
Salda al quarto posto in classifica il Circolo Canottieri Ortigia che strappa un punto in casa della RN Savona. Quanti rimpianti per i siciliani avanti 6-3, 7-4 e successivamente 8-6 nel terzo periodo. I liguri ricuciono con Ravina e Colombo (8-8); finale palpitante con i biancoverdi sul +1 con Di Luciano a due minuti dal termine ma Guimaraes trenta secondi dopo fissa il definitivo 9-9 che mantiene le due squadre a ridosso delle big in classifica.
Quinta a 32 punti, come Savona, la Canottieri Napoli che impatta contro la Bogliasco Bene. Squadra di Bettini sull’8-5 con Puccio dopo 6’05 del terzo tempo; poi i giallorossi ricuciono con Dolce, Del Basso e Di Martire (8-8). Nel finale il botta e risposta tra Brambilla e Lapenna che a tre secondi dalla sirena conclusiva trova il jolly e il 9-9 che salva la Canottieri dalla sconfitta esterna.
La Seleco Nuoto Catania approfitta dello stop della Lazio e sfrutta il calendario a lei favorevole per superare in classifica i biancocelesti romani. La squadra di Giuseppe Dato vince a Torino 11-7 con la Reale Mutua Iren e si colloca al settimo posto con 24 punti, a ridosso della zona final six scudetto. Partita in discesa per i catanesi che dopo due tempi sono avanti 6-2 ma subiscono il ritorno dei padroni di casa che riducono il passivo e chiudono la terza frazione a -1 (6-7). La partita sembra riaperta e per quattro minuti non si segna; Kovacic, Privitera e Danilovic la richiudono nell’arco di 100 secondi con due superiorità numeriche e il terzo gol a uomini pari. Gli utlimi due gol, uno per parte, servono solo a fissare il risultato.
La diretta di Waterpolo Channel. Vittoria pesante in chiave salvezza per il Circolo Nautico Posillipo che passa 11-6 in casa della Pallanuoto Trieste. Partenza sprint dei rossoverdi che si portano subito sul 2-0 con Marziali e Briganti; la doppietta di Gogov, che ne farà quattro, fissa il 2-2 dopo dieci minuti. In seguito due botta e risposta: quello tra Marziali e Gogov vale il 4-4 a metà gara. Giuliani avanti nella terza frazione con il rigore trasformato dallo stesso Gogov (5-4) e lo spunto del centroboa Vico (6-5). Poi gli alabardati spengono i motori e spariscono inspiegabilmente di scena. Posillipo supera per sette volte consecutive Oliva con le doppiette di Irving e Rossi e i guizzi di Mattiello e Rossi per l’11-6 conclusivo.

A1 maschile – 18^ giornata

RN Savona-CC Ortigia 9-9
Bogliasco Bene-Canottieri Napoli 9-9
Pallanuoto Trieste-CN Posillipo 6-11 – trasmessa su Waterpolo Channel
Pro Recco-Lazio Nuoto 18-4
Reale Mutua Torino 81 Iren-Seleco Nuoto Catania 7-11
Banco Bpm Sport Management-Acquachiara ATI 2000 23-5
RN Florentia-AN Brescia 3-13