Home Sport Sport Italia

Pallanuoto, A1M: Bogliasco ancora vivo, Quinto corsaro

0
CONDIVIDI

Sabato 11 maggio si è giocata la venticinquesima e penultima giornata della serie A1 maschile.

In testa alla regular season sempre l’AN Brescia che supera 11-7 fuori casa la Pallanuoto Trieste. Lo strappo decisivo dei lombardi nel terzo e quarto parziale con le reti di Rizzo, Muslim e la doppietta di Figlioli che fissano il 10-4 che indirizza definitivamente l’incontro.
Nove giocatori di movimento a segno, dieci azioni su quattordici in superiorità numerica trasformate e nove su dieci con l’uomo in meno annullate per la Pro Recco che domina 19-1 la CC Ortigia.
Terza nella regular season si conferma la Sport Management che supera 14-8 il Circolo Nautico Posillipo. I mastini si portano subito sul 4-0 ma i rossoverdi rientrano fino al 4-3 di Massimo Di Martire. In seguito il decisivo break dei padroni di casa con i gol in sequenza di Dolce, la tripletta di Luongo e le doppiette di Alesiani e Drasovic per il determinante 12-3.
Mette in ghiaccio la salvezza e sogna la final six la Lazio Nuoto che batte 5-4 Savona nello scontro diretto. Decide un gol di Leporale a due minuti e quindici dalla conclusione, un match che i bianconcelesti hanno avuto per lunghi tratti in pugno (avanti 3-0, 3-1 e 4-2) fino al 4-4 di Milakovic.
Pesante successo esterno, che vale la certezza della permanenza in A1, della Genova Quinto Iren che supera la Nuoto Catania. Liguri che partono forte fin da subito portandosi sul 4-0 in avvio della seconda frazione. Nonostante una partenza al rallentatore, i siciliani riescono quasi ad agganciare gli avversari nell’ultimo periodo grazie alle reti di Torrisi, autore di una quaterna, e Lucas (8-6), ma Vavic sigla il definitivo 9-6. Nuoto Catania che nell’ultima giornata affronterà, in un vero e spareggio per evitare la retrocessione diretta, la Bogliasco Bene che a sorpresa passa 5-4 in casa della Roma Nuoto. Giallorossi avanti 4-3 fino al settimo minuto del terzo periodo; in seguito l’orgoglio dei bogliaschini che ribaltano il punteggio con Puccio e Monari.
Salvezza raggiunta per la Canottieri Napoli, anche grazie alla sconfitta del Catania, che batte 12-5 la RN Florentia. Il poker di Vukicevic e la terna di Del Basso trascinano i campani, che a metà gara sono già sul 5-2. Mai veremante in partita i gigliati.

A1 maschile

17^ giornata – sabato 11 maggio

Lazio Nuoto-RN Savona 5-4
Sport Management-Circolo Nautico Posillipo 14-8
Pro Recco-CC Ortigia 19-1
Nuoto Catania-Iren Genova Quinto 6-9
Roma Nuoto-Bogliasco Bene 4-5
Pallanuoto Trieste-AN Brescia 7-11
Canottieri Napoli-RN Florentia 12-5