Home Sport Sport Italia

Pallanuoto, A1 M e F: vincono Recco, Savona e Rapallo

0
CONDIVIDI
Pallanuoto

Si entra nella fase calda per i campionati di serie A1, quella in cui i tre punti hanno un valore doppio. Il torneo maschile sabato 9 febbraio giunge alla diciassettesima giornata, quarta di ritorno.

Vittoria senza problemi per la Pro Recco in campo siciliano contro Nuoto Catania. I campioni d’Italia a metà gara sono già avanti 11-2. Quarto tempo in cui i liguri concedono più spazi e la squadra di Dato ne approfitta per accorciare parzialmente le distanze. Finisce 17-8 con 9 giocatori a segno per i campioni d’Italia ed Echenique miglior realizzatore dell’incontro.
Sorpresa a Siracusa dove la RN Savona, grazie a un gol a undici secondi dal termine di Caldieri, batte 4-3 la CC Ortigia che paga pesantemente l’1 su 11 in superiorità numerica.
Alla piscina Alba Oriens di Casoria Posillipo batte 8-6 la Lazio Nuoto in una partita combattuta fino alla fine. Primo metà gara avanti la squadra di casa, che al cambio campo ha due reti di vantaggio sugli ospiti. Secondo, terzo e quarto parziale che si chiudono 2-2, con le squadre che si rispondono rete su rete. A fare la differenza per i partenopei a fine partita sarà la doppietta di Di Martire in apertura di incontro. Gara combattuta quella tra Genova Quinto e RN Florentia, che termina con la vittoria dei liguri per 9-8. Razzi (Florentia) sblocca l’incontro a meno di un minuto dal via, poi i padroni di casa mettono a segno una terna che li porta sul più uno al secondo tempo, ma al cambio campo il risultato è di perfetta parità, 5-5. Di Fulvio e Generini portano la loro squadra per la prima volta in vantaggio, ma Genova ristabilisce gli equilibri e la rete di Amelio a 12 secondi dal termine porta i tre punti in casa dei ragazzi di Marino. Partita piu semplice per la Roma Nuoto che supera 15-6 una stanca Pallanuoto Trieste e sale a 18 punti,  sufficienti a raggiungere momentanemante il nono posto e ad uscire dalla zona play out. Partono forti i padroni di casa con Africano e Faraglia, Petronio insegue trasformando un rigore, ma nei successivi nove minuti di gioco i ragazzi di Gatto segnano lo strappo definitivo andando a rete sette volte consecutive e tengono le distanze fino al 15-6 finale.

Bel successo della Bogliasco Bene che nello scontro diretto per la salvezza supera 12-10 la Canottieri Napoli. I giallorossi conducono 5-3 in apertura di terzo periodo. I bogliaschini ribaltano il punteggio con la doppietta di Ravina e Fracas (6-5) e allungano, a cavallo tra la fine del terzo e l’inizio del quarto tempo, con Guidaldi e Gambacorta (8-6). Dopo una serie di botta e risposta lo strappo decisivo dei liguri con il break del 12-9 firmato da Lanzoni e Monari. Bogliasco che aggancia al tredicesimo posto a quota 10 Nuoto Catania, quattro punti in meno rispetto Savona e cinque da Trieste.
La diretta di Waterpolo Channel. Cronaca. Inizio a ritmi non alti. Dopo tre minuti passano i lombardi con il mancino Nora (extraplayer). I mastini faticano in avanti e da posizione decentrata Figlioli fissa il 2-0 con un diagonale perfetto e punteggio che chiude la prima frazione. Lombardi in controllo e sul 3-0 con Guerrato che in posizione ravvicinata fulmina Lazovic, sfruttando un assist perfetto di Nora. Drasovic sblocca la Sport Management (3-1) ma Nicholas Presciutti da zona due fissa il 4-1 a metà gara. Terzo tempo sempre a ritmi blandi ma la Sport Management torna in scia con il rigore di Luongo e Valentino in superiorità numerica per il 4-3 dopo tre tempi. Bovo scuote i lombardi che si riportano sul +2 con Vukcevic e allungano con il rigore di Figlioli (6-3). La Sport Management torna ad essere abulica dalle parti di Del Lungo e Brescia aumenta il gap con Rizzo (superiorità numerica) e la meravigliosa sciarpata di Nicholas Presciutti per l’8-3 finale. AN Brescia che si mantiene in testa alla regular season in coppia con la Pro Recco, con la Sport Management terza e distante sei punti.

#TutticonManuel. Anche il campionato di serie A1 di pallanuoto gioca per Manuel Bortuzzo. Un abbraccio virtuale anche dalle piscine dove oggi si disputano le partite della massima serie maschile e femminile.

A1 maschile

17^ giornata – sabato 9 febbraio

Nuoto Catania-Pro Recco N e PN 8-17
CC Ortigia-RN Savona 3-4
CN Posillipo-Lazio Nuoto 8-6
Bogliasco Bene-CC Napoli 12-10
Roma Nuoto-Pallanuoto Trieste 15-6
AN Brescia-Sport Management 8-3 – trasmessa su Waterpolo Channel
Iren Genova Quinto-RN Florentia 9-8

A1 femminile. Si gioca la dodicesima giornata, terza del girone di ritorno. Quattro squadre in cinque punti al vertice. Su Waterpolo Channel il big L’Ekipe Orizzonte-SIS Roma,con le giallorosse che sbancano Nesima con un 6-4 finale che conferma la costante ascesa dopo la vittoria della Coppa Italia. Partita dai saliscendi che vede Roma avanti 2-0, poi farsi rimontare dalla Garibotti (tripletta) e andare sotto 4-3 a metà gara. Da li 16 minuti di black out per le capoclassifica che spengono il motore e aprono il fianco alla ex Silvia Motta, che con una doppietta (pregevole palomba da sette metri) ribalta il match. Il gol della Chiappini extraplayer chiude i giochi nell’ultimo parziale.
Dopo aver sconfitto L’Ekipe Orizzonte, la Rapallo Pallanuoto supera anche la Plebiscito Padova (ora quarta). Liguri sempre avanti nel punteggio e sul 7-2 nel secondo e 8-3 nel terzo tempo. Poi la rimonta delle campionesse d’Italia fino al conclusivo 8-7 di Armit. Senza storia il match dell’altra catanese Torre del Grifo che resta ancora a zero punti in classifica e perde 19-6 con La Kally Milano trascinata da un sette bellezze Gragnolati (7 reti). Milano fa uno scatto importante verso i playoff e stacca di quattro punti la CSS Verona che incredibilmente si ferma in casa contro una coriacea Velletri. Laziali anche avanti di un gol nel secondo quarto, subiscono il ritorno delle venbete ma sono brave a rimane sempre nel match e a strappare um bel punto grazie al 6-6 dell Clementi in superiorità numeriche a meno di tre minuti dal termine.

A1 femminile

12^ giornata – sabato 9 febbraio

CSS Verona-F&D H2O 6-6
RN Florentia-Bogliasco 8-3
Rapallo Pallanuoto-Plebiscito Padova 8-7
Torre del Grifo-Kally NC Milano 6-19
L’Ekipe Orizzonte-SIS Roma 4-6