Home Cronaca Cronaca Genova

Palestinese ricercato: trovato con documenti falsi e arrestato dalla polizia

0
CONDIVIDI
Arresto polizia (foto di repertorio)

La Polizia di Stato di Genova ieri ha arrestato Ahmed Salah, 38enne pregiudicato di origini palestinesi, sorpreso in possesso di documenti falsi e già ricercato per l’espiazione di una condanna ad un anno di reclusione per furto con strappo.

Lo straniero era ricercato da quattro anni.

Ieri mattina, in via Gramsci, gli agenti della Sezione Crimine Diffuso della Squadra Mobile stavano monitorando uno scooter sospetto, verosimilmente utilizzato per commettere alcuni furti con strappo nel centro città, quando il palestinese si è avvicinato furtivamente al veicolo e ha inserito le chiavi di accensione per partire.

Di fronte agli agenti che gli hanno bloccato la via di fuga, il 38enne è stato costretto ad abbandonare il mezzo e ha tentato di scappare a piedi, ma è stato raggiunto e fermato al termine di una breve colluttazione.

A richiesta di un documento, lo straniero ha fornito una carta d’identità francese che, dagli accertamenti svolti, è risultata falsa.

A suo carico è emerso, inoltre, un ordine di esecuzione per la carcerazione con riferimento ad una condanna ad un anno di reclusione per furto con strappo, emessa dal Tribunale Ordinario di Milano nel 2014, dopo che era evaso dagli arresti domiciliari, rendendosi irreperibile.

Ahmed Salah è stato quindi arrestato. È attualmente al vaglio degli investigatori la sua responsabilità relativa ad altri scippi commessi nelle ultime settimane a Genova.