Home Cronaca Cronaca Genova

Orefice freddato con un colpo di pistola in centro a Chiavari

0
CONDIVIDI
Il Commissariato di Chiavari

A Chiavari Pino Orazio, un orefice di 70 anni, è stato ritrovato senza vita, ucciso con un colpo di pistola in pieno centro a Chiavari.

L’uomo è stato ritrovato cadavere vicino alla sua auto nel parcheggio di un supermercato in corso Dante. A trovarlo un passante.

Sul posto è intervenuta la polizia che ora sta eseguendo gli accertamenti per le indagini e ricostruire l’esatta dinamica degli eventi e il movente che ha portato all’omicidio.

Sul posto anche il personale sanitario del 118 che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Orazio, siciliano di origine della provincia di Catania, era un ex collaboratore di giustizia e viveva nel dTigullio da diversi anni dove aveva aperto un’oreficeria insieme alla figlia.

Secondo quanto si apprende sarebbe stato ucciso con un colpo di pistola di piccolo calibro alla nuca da una distanza di 5-6 metri, mentre stava raggiungendo la propria macchina.

L’auto era, infatti, ancora chiusa.

Sul posto stanno operando gli agenti del commissariato che hanno trovato il marsupio dell’anziano con ancora i soldi e non escludono alcuna ipotesi, dall’esecuzione al tentativo di rapina finito male.

Al vaglio anche le immagini del circuito di sorveglianza del supermercato.

Sono stati ascoltati anche alcuni testimoni. Attualmente la salma si trova nel centro di medicina legale dell’ospedale San Martino per l’autopsia.