Home Consumatori Consumatori Genova

Online il modulo per i Buoni Spesa nel Comune di Chiavari

0
CONDIVIDI
Online il modulo per i Buoni Spesa nel Comune di Chiavari

Buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari ne Comune di Chiavari. Online il modulo per farne richiesta.

Il Comune di Chiavari utilizza il contributo del Fondo di Solidarietà Alimentare, messo a disposizione dal Governo, per sostenere i cittadini nell’acquisto di generi alimentari e di prima necessità mediante l’emissione di buoni spesa utilizzabili presso gli esercizi commerciali, individuati a seguito di una manifestazione d’interesse, pubblicata sul sito dell’ente. I beneficiari saranno individuati tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno al reddito e alla povertà erogati da enti pubblici (es. cassa integrazione ordinaria o straordinaria, REI/RDC ).

«Aiutiamo le famiglie in gravi condizioni di disagio che necessitano di un aiuto economico per far fronte ad alcune esigenze primarie, in particolare legate all’approvvigionamento di generi di prima necessità. La procedura per richiedere il buono alimentare è semplice: il modulo da compilare e tutte le info sono disponibili online sul portale istituzionale del Comune – dichiara il sindaco Marco Di Capua – Come amministrazione abbiamo, inoltre, destinato al Banco di Solidarietà di Chiavari una somma pari a 14.000 euro per l’acquisto e la distribuzione di generi alimentari. Un sostegno concreto per chi ne ha più bisogno».

«Le soluzioni adottate sono nate in concerto con gli altri comuni del nostro ambito (Leivi, Cogorno, San Colombano Certenoli e Carasco) e questo ha comportato un maggior impiego di tempo. Il sistema di distribuzione è organico e semplice, tiene conto della situazione di allerta contagio eliminando il più possibile i contatti personali. Ringrazio moltissimo l’istituto Baliatico e la Caritas diocesana che si sono resi disponibili ad aiutare le persone nella compilazione dei certificati che poi ci verranno trasmettessi via mail» chiude Fiammetta Maggio, assessore ai servi sociali.

Sul portale del Comune (https://www.comune.chiavari.ge.it/it), nella sezione dedicata in homepage, è pubblicato il modulo per la presentazione della richiesta dei buoni spesa, con l’indicazione specifica dei requisiti per accedervi.

L’importo del buono, una tantum, sarà proporzionato al nucleo familiare, in particolare:

–       1 componente € 100,

–       2 componenti € 200,

–       3 componenti € 250,

–       4 componenti € 300,

–       5 componenti € 350,

–       oltre i 5 componenti € 400.

Le domande compilate potranno essere presentate via mail:

• ai Servizi Sociali, inclusione@comune.chiavari.ge.it;

Per chi non potesse utilizzare questo strumento, il modulo potrà essere compilato telefonicamente insieme al personale dei servizi sociali dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 12:00, tel. 0185 365360 o 0185 365395;

Inoltre, i Servizi Sociali, al fine di rendere più tempestiva la presentazione delle domande, hanno accolto la disponibilità della Caritas diocesana e dell’Istituto Baliatico, coordinando la loro attività nella ricezione delle richieste con le seguenti modalità:

• Caritas Diocesana, martedì e giovedì dalle ore 09:30 alle 11:30, tel. 0185/321234 e-mail : caritas@chiavari.chiesacattolica.it

• Istituto per il Baliatico, dal lunedì al venerdì dalle ore 08:00 alle 12:00, tel. 3937007001 o 3937007002  e-mail: posta@baliatico.it

Le domande presentate telefonicamente, verranno perfezionate con la sottoscrizione del modulo, al momento della consegna del buono spesa. I Servizi Sociali valuteranno ogni singola richiesta pervenuta sia presso i propri uffici che dalla Caritas e dall’Istituto Baliatico: infine, avvalendosi della Cooperativa Lanza del Vasto, operatore economico affidatario del servizio di assistenza domiciliare, provvederanno alla distribuzione dei buoni, consegnandoli direttamente a casa dei beneficiari. Si valuteranno, in base alle richieste presentate, eventuali altre modalità di consegna.