Home Consumatori Consumatori Genova

Oggi la cerimonia della consegna dei treni Jazz a Genova

0
CONDIVIDI
Oggi la cerimonia della consegna dei treni Jazz a Genova

Si è svolta stamane la cerimonia di consegna dei nuovi treni regionali Jazz di Trenitalia. L’evento si è tenuto alla stazione di piazza Principe alla presenza del sottosegretario al ministero dei Trasporti Edoardo Rixi, del governatore della Liguria Giovanni Toti, del presidente del Consiglio rgeionale Alessandro Piana, dell’assessore regionale ai Trasporti Gianni Berrino e del vicesindaco di Genova Stefano Balleari.

Alla cerimonia di consegna hanno partecipato, tra gli altri, anche Renato Mazzoncini ad del gruppo FS Italiane, Marco Della Monica direttore del Trasporto regionale di Regione Liguria.

Sono 5 i treni Jazz che entrano in circolazione lungo la linea ferroviaria regionale. Lo scorso 15 giugno c’era stata la consegna dei primi due modelli, subito operativi lungo la tratta Ventimiglia-Genova. Dal 2020 a questi posi si aggiungeranno anche 28 treni Rock e 15 Pop.

“Questi treni saranno a disposizione di pendolari e turisti e contribuiranno – ha spiegato il presidente Piana – a rendere più confortevole e sicuro il viaggio sulla nostra rete ferroviaria. Comunicazioni e sistemi di trasporto sempre più efficienti e rapidi sono uno dei migliori biglietti da visita per una Regione che intende ampliare i propri orizzonti e sviluppare le proprie potenzialità”.

Il presidente Piana ha anche sottolineato la qualità delle misure di sicurezza previste sui convogli con sistemi di videosorveglianza che consentono di verificare  quanto avviene nei vagoni: “E’ molto importante che il personale e anche i passeggeri percepiscano, attraverso questi sistemi, una maggiore sicurezza durante il viaggio contro eventuali aggressioni perché anche questo aspetto può stimolare un maggiore utilizzo del mezzo pubblico rispetto all’auto privata”.

“Per me – ha aggiunto Rixi – è un’emozione e un onore essere qui, nella mia città, nella mia terra, in veste di sottosegretario del ministero dei Trasporti e Infrastrutture e poter dare continuità con forza al lavoro degli ultimi anni in Regione. Migliorare la qualità del trasporto per i pendolari e per le merci è una priorità e un’urgenza per la Liguria e per l’intero Paese”.