Home Cultura Cultura Savona

Nuovo gestore per il Giardino del Principe

0
CONDIVIDI
Nuovo gestore per il Giardino del Principe
Nuovo gestore per il Giardino del Principe

Nuovo gestore per il Giardino del Principe. Il Comune cerca una nuova figura a cui affidare la gestione dell’arena estiva.

Nuovo gestore per il Giardino del Principe, lo comunica l’amministrazione.

Il Comune di Loano cerca un nuovo gestore per il Giardino del Principe.

L’amministrazione del sindaco Luca Lettieri ha pubblicato in questi giorni un avviso di manifestazione di interesse per l’individuazione di un soggetto a cui affidare la gestione dell’arena estiva per il triennio 2022-2024.

“Dopo due anni di stop forzato – spiegano il sindaco Lettieri e l’assessore a turismo e cultura Enrica Rocca – la nostra arena estiva è pronta a riprendere la propria attività.

In collaborazione con lo Studio Burlando di Genova abbiamo già predisposto un progetto per la riqualificazione del Giardino del Principe (progetto che il Comune sta portando avanti con l’avvio, a breve, del primo lotto dei lavori);

ora si tratta di individuare un soggetto che si occupi anche di ‘riempire’ questo spazio con una proposta artistica e culturale di livello, all’altezza del passato e dell’immagine della nostra città.

L’arena estiva di Loano è una delle principali strutture all’aperto della nostra regione e la sua gestione è un onere ed un onore”.

L’impianto è composto dal cinema-teatro all’aperto, da un chiosco bar e da tutte le strutture necessarie allo svolgimento di spettacoli teatrali e cinematografici. Il cinema-teatro ha agibilità per 1.100 persone e dispone di 750 posti a sedere.

L’affidatario si occuperà della gestione di struttura, attrezzature ed arredi, pertinenze ed impianti di servizio, della manutenzione, della pulizia e di ogni operazione amministrativa, tecnica economica e produttiva necessaria allo svolgimento della normale attività di cinema-teatro e bar. Inoltre, si occuperà anche della gestione artistica delle attività di spettacolo organizzando un programma articolato in grado di attrarre pubblico.

In particolare, il gestore dovrà predisporre un calendario composto da almeno dieci eventi dei quali tre con artisti di rilevanza musicale;

un programma, a cadenza settimanale, dedicato alle famiglie con bambini da 0 a 14 anni ad ingresso gratuito;

dovrà organizzare e gestire i saggi finali delle scuole di danza e delle scuole loanesi e della serata con protagonista il Museo del Mare;

collaborare all’organizzazione della serata dedicata alla banda musicale Santa Maria Immacolata e a quella dedicata ai “Suoni della tradizione”;

dovrà organizzare la serata dell’Associazione Down Savona Onlus (Adso);

organizzare rassegne cinematografiche o, in alternativa, la rassegna “Martedì della cultura” promossa dal Comune di Loano.

Il concessionario, ovviamente, potrà organizzare altri spettacoli, ma il cartellone dovrà essere stilato in accordo e coordinamento con le altre realtà comunali e limitrofe.

Il concessionario, inoltre, avrà l’obbligo di realizzare gli interventi migliorativi eventualmente proposti in sede di gara nei modi, nei tempi e con gli impegni finanziari indicati e comunque nel rispetto del progetto di riqualificazione dell’arena estiva elaborato dall’architetto Roberto Burlando di Genova.

Per lo svolgimento delle attività il Comune assegnerà al concessionario una compartecipazione economica pari a 70 mila euro annui oneri fiscali inclusi (somma da cui deve partire il ribasso d’asta).

La manifestazione di interesse ha l’unico scopo quello di comunicare al Comune la disponibilità ad essere invitati a presentare offerta (che sarà analizzata comparando sia la qualità del progetto, cui potranno essere assegnati fino a 70 punti, sia l’offerta economica, che sarà valutata a ribasso con un punteggio fino a 30 punti).

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito istituzionale del Comune di Loano.