Home Cronaca Cronaca Genova

Murcarolo, si masturba in spiaggia davanti ai bagnanti: preso 47enne polacco

0
CONDIVIDI
Spiaggia a Genova Quinto (foto di repertorio fb)

Stamane i responsabili della Polizia locale di Genova hanno riferito che un 47enne polacco è stato identificato e denunciato dagli agenti del reparto Giudiziaria per atti osceni in luoghi abitualmente frequentati anche da minori.

L’episodio risale al primo pomeriggio di sabato scorso, quando lo straniero si è steso su una barca, ricoverata sulla spiaggia di Murcarolo a Quinto.

Un’agente, in servizio sulle spiagge del Levante genovese per verificare il rispetto delle regole nazionali e locali di prevenzione al contagio da Covid-19, ha notato che il 47enne stava steso sul natante mostrando gli attributi “perfettamente visibili dalla spiaggia, dagli scogli, dalla strada soprastante e dai palazzi che si affacciano sull’arenile” e, in sostanza, si stava masturbando.

L’agente ha chiesto ausilio a due colleghi che si trovavano a controllare un vicino arenile.

I due si sono avvicinati allo straniero che “stava continuando la propria pratica onanistica”.

Lo hanno quindi invitato a scendere dalla barca e a tirarsi su i pantaloni.

Il personale del reparto Giudiziaria si è immediatamente accorto che il 47enne era palesemente in stato di ebbrezza.

Successivamente, lo straniero è stato perquisito e portato negli uffici della Polizia locale di piazza Ortiz per il fotosegnalamento.

Si è così scoperto che era già stato identificato nell’aprile scorso, ma in quell’occasione aveva declinato generalità diverse.

Ritenendo che il luogo dove si è consumato il reato sia da considerarsi abitualmente frequentato da minori, specialmente nella stagione estiva e che vi fosse il pericolo concreto che essi potessero assistere (tanto che, dopo pochi minuti dall’intervento della Polizia locale, sulla spiaggia, a pochi metri di distanza è arrivata una mamma col figlio piccolo), il polacco è stato denunciato penalmente.

Inoltre, è stato anche sanzionato per l’ubriachezza manifesta.