Home Sport Sport Genova

Milan-Samp, Giampaolo: lotteremo fino alla fine

0
CONDIVIDI
Giampaolo, mister della Sampdoria

«Non possiamo paragonarci al Milan, ma ce la giocheremo ancora, fino alla fine». Marco Giampaolo di deporre le armi non ha la minima intenzione, anche se ci tiene a tenere tutti con i piedi per terra: «Abbiamo affrontato una squadra in salute – spiega dopo la sconfitta di San Siro -. Il merito della vittoria è loro più che demerito nostro. Ci è mancato qualcosa nella qualità là davanti. Abbiamo sofferto il loro palleggio, gli uno contro uno. Però è un motivo di orgoglio essere lassù, in alto».

Sacrificio. Poca Sampdoria negli ultimi trenta metri. «Sono stati molto bravi i difensori del Milan – dice il tecnico blucerchiato -, ci hanno creato dei problemi. La nostra è stata una gara di sacrificio, anche se non ci siamo fatti sentire abbastanza in area loro. Abbiamo faticato a raddoppiare, a recuperare. Siamo stati poco lucidi. Non ho da rimproverare grandi cose alla mia squadra».

Codice. Un piccolo passo falso di Zapata al momento del cambio: non ha salutato a dovere Caprari. «Era arrabbiato? Io di più – taglia corto il mister -. Non parlo mai con i calciatori, avremo modo e tempo per parlarne, ci sta giocare bene o meno bene, però quello è un aspetto che si rifà a un codice di comportamento: quello che ha fatto proprio non va».