Home Sport Sport La Spezia

Mercato Spezia, Italiano e la corte della Fiorentina

0
CONDIVIDI
Italiano

Sembrava una partita chiusa ma quella del tecnico dello Spezia è ancora tutta da giocare.

Spezia si trova a dover fare i conti inaspettatamente con la grana allenatore pochi giorni dopo il rinnovo firmato da Italiano fino al 2023 con una clausola rescissoria. Ieri il presidente Philip Platek e il fratello proprietario Robert – hanno contattato Italiano. In caso di una sua partenza, ballano i nomi di Nicola, Giampaolo e Iachini.

Dopo una discreta carriera da calciatore come regista di centrocampo, tra le altre in Verona (esordio in A a 19 anni), Chievo, Padova, Italiano è diventato vice allenatore del Venezia, poi ha allenatogli allievi della Luparense. Ottiene una panchina tutta sua in Serie D con il Vigontina San Paolo, poi passa all’Arzignano e nel 2018-19 si mette in luce nel Trapani, in Serie C, ottenendo la promozione in Serie B. Poi, nel 2019-20 trascina lo Spezia in Serie A e nella stagione successiva (quella appena conclusa)   il club ligure, all’esordio nella massima serie, si salva con un turno di anticipo al termine di un campionato decisamente superiore alle attese