Home Cronaca Cronaca Genova

Marito ucciso a Sestri Levante, pm: condannate moglie brasiliana e nuovo compagno a 30 anni

0
CONDIVIDI
Gesonita Barbosa e Paolo Ginocchio

Omicidio di Antonio Olivieri,44 anni, a Sestri Levante. La procura di Genova oggi ha chiesto la condanna a 30 anni di reclusione ciascuno per l’ex moglie Gesonita Barbosa, 36 anni, e per il suo nuovo convivente, Paolo Ginocchio, 47 anni.

L’episodio risale al 23 novembre del 2017.

Il gup ha rinviato l’udienza al prossimo 21 dicembre per le repliche degli avvocati. Il processo si celebra con rito abbreviato e quindi gli imputati, se ritenuti colpevoli, potranno usufruire degli sconti di pena.

Secondo il pm e gli investigatori della Squadra Mobile, sarebbe stato il convivente della ex moglie a uccidere la vittima, spinto proprio dalla brasiliana che avrebbe provato rabbia nei confronti dell’ex marito perchè sostanzialmente ritenuto ‘colpevole’ di non darle abbastanza soldi per spenderli al gioco d’azzardo. Infatti, da quanto emerso, la donna sarebbe ludopatica.

Quella notte, secondo quanto ricostruito dalla Polizia, Paolo Ginocchio sarebbe entrato nello scantinato della casa dove viveva Antonio Olivieri e avrebbe staccato il contatore della luce. Il primo tentativo, però, non sarebbe andato a segno perché la vittima dormiva. Il presunto assassino sarebbe quindi tornato all’alba e avrebbe di nuovo staccato la luce.

La vittima, scesa nella trappola allestita nello scantinato, è stata colpita alle spalle con un’arma contundente e quindi strangolato con fascette da elettricista.

Al momento dell’arresto, la brasiliana era stata definita dal gip come una persona “priva di scrupoli, pronta a tutto per le proprie mire e vendicativa”.