Home Politica Politica Genova

Manovra, Rixi: 110 milioni per Zona franca crollo ponte, 200 anche per ribaltamento a mare

0
CONDIVIDI
Cena di Natale della Lega a Genova: sindaco Bucci e viceministro Rixi

“Con il maxi emendamento alla manovra finanziaria, approvato la scorsa notte in Senato, arrivano ulteriori risorse per Genova e per la Liguria”.

Lo ha dichiarato stamane su Fb il viceministro genovese delle Infrastrutture e Trasporti Edoardo Rixi.

“Si tratta – ha aggiunto Rixi – di otto milioni di euro per la realizzazione di opere a mare sulle coste liguri danneggiate dalle mareggiate di ottobre, 110 milioni per la Zona franca urbana nelle aree interessate dal crollo del Ponte Morandi e 160 milioni per il settore dell’autotrasporto, distribuiti tra il 2019 e il 2020.

Per il rafforzamento dei Vigili del Fuoco a Genova ci sono un milione e 600mila euro ed è stato stabilito anche un rafforzamento del personale della Guardia costiera nelle Capitanerie di porto.

Inoltre, i 200 milioni destinati all’Autorità di sistema portuale del Mar ligure occidentale, tra il 2019 e il 2022, permetteranno anche la realizzazione del ribaltamento a mare di Fincantieri a Sestri Ponente, atteso da anni e che consentirà di rendere ancora più competitivo il sito genovese. Sono pronto a convocare le parti già a gennaio per discutere le proposte sul progetto definitivo”.