Home Politica Politica Genova

Mai bacchetta direttore VVF: incendio Voltri ore 14, intervento Canadair solo alle 18.20

0
CONDIVIDI
Il Canadair sopra Voltri

Polemiche per le operazioni di spegnimento dell’incendio di ieri a Voltri.

Nuovo intervento dei VVF sopra Voltri anche col Canadair | Video

Ieri sera su fb L’assessore regionale Stefano Mai (Lega) ha “bacchettato” il direttore delle operazioni di spegnimento (Dos) per il ritardo sul coordinamento, ma i consiglieri regionali Pippo Rossetti e Giovanni Lunardon (Pd) e Gianni Pastorino (Rete a Sinistra) lo hanno attaccato chiedendone addirittura le dimissioni.

“In merito – ha spiegato stamane l’assessore Mai – al mio post su Facebook di ieri sera riguardante l’intervento del Canadair nelle operazioni di spegnimento dell’incendio scoppiato ieri a Voltri alle ore 14 circa, desidero precisare quanto segue.

Ieri pomeriggio, mentre ero in consiglio regionale, sono stato contattato dai miei uffici e da numerosi volontari dell’Antincendio boschivo (Aib) preoccupati per l’avanzare dell’incendio. Ho sentito i miei uffici e terminata la seduta consiliare sono andato sul luogo.

Gli uffici regionali mi hanno confermato che durante l’intero pomeriggio il Canadair era nella zona dell’incendio, ma non per intervenire, bensì per un’esercitazione.

Per l’assenza del direttore operazioni di spegnimento dei Vigili del Fuoco, il Canadair è potuto intervenire solamente alle 18.20, cioè oltre 4 ore dopo l’inizio dell’incendio, per poi dover smettere le operazioni di spegnimento alle 18.34, ossia con soli 14 minuti di intervento, dato il sopraggiungere delle effemeridi.

Rispetto pienamente il lavoro dei Vigili del Fuoco, come quello dei volontari e di tutti coloro che si attivano per intervenire durante lo spegnimento di un incendio.

A loro va il mio ringraziamento.

Resta il fatto che sono pienamente convinto che l’intervento del Canadair dovesse essere più tempestivo e duraturo, come mi hanno confermato anche i miei uffici”.