Home Politica Politica Genova

M5S: a Paperon Biasotti 600mila euro all’anno per area locata ad Amiu in via Sardorella

0
CONDIVIDI
Impianto riciclaggio rifiuti via Sardorella a Genova Bolzaneto (foto di repertorio)

“Proprio vero che piove sempre sul bagnato. A Paperon Biasotti anche 600.000 euro l’anno per l’area locata alla Municipalizzata”.

Lo hanno dichiarato oggi i consiglieri comunali del M5S.

“Non si finisce mai di imparare – hanno aggiunto i pentastellati – abbiamo scoperto che l’area su cui sorge l’impianto Amiu di via Sardorella a Genova Bolzaneto appartiene a Sandro Biasotti, ex presidente di Regione Liguria e oggi senatore forzista.

Che dire? Ma Biasotti, ancora lei? Certo che è proprio fortunato ad avere sempre le aree più ghiotte della nostra Genova.

Come quelle ad esempio da cedere a Esselunga, per le quali, se viene variato il piano urbanistico, può guadagnare 1,5 milioni di euro in più (non lo diciamo noi, ma il contratto che leggiamo mentre scriviamo).

Un uccellino (immaginiamo abbia studiato, come noi per altro, anche se veniamo sempre tacciati di fare altrimenti) ci ha riferito che l’area su cui sorge l’impianto Amiu di Bolzaneto frutterebbe al Re Mida dell’imprenditoria genovese la bellezza di 600.000 euro l’anno.

Permetteteci una domanda. Ma di quanti metri quadrati stiamo parlando? Ci pare di capire che siano poco più di 3000.

A occhio e croce, noi comuni mortali che consultiamo il web e ci degniamo di chiedere lumi alle agenzie immobiliari, apprendiamo che un capannone nuovo di zecca di circa 1000 metri quadri nella stessa area viene oggi locato a 4.500 euro circa al mese.

Facendo due conti veloci, euro più, euro meno, stiamo parlando di 54.000 euro l’anno.

Se moltiplichiamo questa cifra per 3, il conto finale ammonterebbe a poco più di 160.000 euro l’anno.

Ma allora, come si giustificano 600.000 euro?

La domanda è o non è lecita? A noi pare di sì, visto che stiamo parlando di una municipalizzata e che quei soldi apparterrebbero quindi ai cittadini genovesi”.