Home Spettacolo Spettacolo Savona

Loano, The Voice of Italy Senior ed Estate in musica

0
CONDIVIDI
Loano, The Voice of Italy Senior
Loano, The Voice of Italy Senior

Loano, The Voice of Italy Senior, il vincitore della trasmissione tv Erminio Sinni inaugura la rassegna “Estate in musica”

Loano, The Voice of Italy Senior. Sarà il vincitore di “The Voice of Italy Senior” Erminio Sinni ad inaugurare “Estate in musica”, la rassegna di concerti organizzata dall’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano in collaborazione con l’Agenzia Eccoci Eventi.

Il vincitore del talent-show e poi ospite del Festival di Sanremo 2021 (nella serata dedicata ai duetti con alcuni dei suoi compagni di The Voice of Italy Senior in accompagnamento al cantante in gara Giò Evan) si esibirà sul palco allestito in piazza Italia giovedì 5 agosto a partire dalle 21.
Ad aprire la serata sarà il cantautore Daniele De Gregori.

E’ consigliabile prenotare il proprio posto a sedere tramite il sito www.tgevents.it alla sezione “Prenota il tuo evento” oppure telefonando a Eccoci Eventi al numero 0182554886. Ingresso gratuito consentito fino ad esaurimento posti a sedere prestabiliti.

Le manifestazioni di piazza Italia si svolgeranno nel pieno rispetto della normativa anti-Covid. La piazza verrà chiusa dalle 19 e subito dopo prenderanno il via le operazioni di sanificazione e disinfezione.

Il pubblico potrà cominciare ad affluire a partire dalle 20 attraverso l’unico ingresso di via Martiri della Libertà.

Fino al 5 agosto per poter accedere alla piazza occorrerà registrarsi comunicando i propri dati personali (nome e cognome) ed un recapito telefonico. Per gli spettacoli che si terranno a partire dal 6 agosto l’accesso sarà consentito esclusivamente ai soggetti muniti del cosiddetto “Green Pass”, così come previsto dalle più recenti norme di legge.

I posti a sedere disponibili sono 350 in tutto. Una volta esauriti, il pubblico potrà prendere posto sulle altre sedute costituite dai manufatti di arredo urbano o direttamente sul pavimento della piazza.
Erminio Sinni nasce a Grosseto. A 12 anni inizia, presso il Conservatorio Pietro Mascagni di Livorno, lo studio del pianoforte e all’età di 18 anni si trasferisce a Roma suonando e cantando nei migliori locali della capitale.

In questo periodo collabora con Paola Turci e nel 1989 partecipa al Festival di Sanremo come autore la canzone “Tutti i cuori sensibili” seguita da tre LP scritti interamente da Sinni.
Nel 1990 partecipa al Nuovo Cantagiro piazzandosi in quarta posizione e nel 1991 ha il compito di cantare
e suonare alla festa in onore di Frank Sinatra presso l’ambasciata americana di Roma.

Nel 1992 conosce Riccardo Cocciante con cui inizia un rapporto di collaborazione. Nel 1993 prodotto da Cocciante partecipa al festival di Sanremo piazzandosi al quinto posto con la canzone “L’amore vero” e aggiudicandosi anche il Premio Volare come migliore musica della manifestazione ed il Premio S.I.L.B. come miglior testo.
Contemporaneamente esce l’album “Ossigeno” con tutte le canzoni scritte interamente da Sinni contenente nove brani tra cui “E tu davanti a me” che dopo quasi tredici anni è ancora presente nelle classifiche delle radio del sud Italia. Nello stesso anno esce il cd di Riccardo Cocciante dove la canzone di punta è “Resta con me” pezzo scritto da Sinni e Massimo Bizzarri.

Nel 1996 riceve il riconoscimento come miglior cantautore al Premio Mia Martini.
Nel 1998 la canzone “L’amore vero” diventa colonna sonora per la telenovela “Por amor” trasmessa in America Latina da Rete Globo e vende 832.000 copie. Il nuovo disco di Erminio Sinni “11.167 km”, prende il nome dalla distanza che intercorre tra Fiumicino e Buenos Aires dove il cantautore Erminio Sinni ha registrato il suo nuovo disco tra gennaio e maggio del 2006.

La storia di questo lavoro di Erminio Sinni ha come sfondo musicale l’immenso bagaglio culturale che possiamo trovare nel Sud America in particolar modo in Argentina.
Tra le 11 canzoni si ricordano “Maremma” un tema inedito di Sinni vestito di un arrangiamento gitano; “Aria Buona” scritta nel taxi la prima volta a Buenos Aires; “Carlo Cifalà” metafora tra l’arte del biliardo e la vita; “Chi dove quando perché” swing che si domanda dove sta andando la nostra Italia; “Lettera dalle stelle” è un fotogramma di storia di un passato un po’ più semplice. Per i fans l’artista, infine , ha registrato, con gli stessi musicisti che hanno partecipato alla realizzazione dell’Album, i brani “L’amore” vero ed “E tu davanti a me”, inseriti nell’album come Bonus Tracks. Tredici dipinti ad olio raffigurano ognuno i temi suonati e cantati.

Daniele De Gregori è nato a Roma dove vive, suona e si laurea. Nel 2008 vince il premio Sponsor del Roma Music Festival. Nel 2011 vince il Premio Speciale del Roma Music Festival. Nel 2012 viene premiato nel festival “I Cerchi Magici” a Roma. Nel 2013 vince il Primo Premio e il Premio per il Miglior testo del Gandolfo Festival.

Nel 2014 vince il Troisi Festival. Nel 2015 pubblica l’album “Hegel” e vince la “Migliore Performance” del Premio Incanto. Incide poi “Pioggia di luce” dei Litfiba per il disco tributo di “Desaparecido” commissionato da Ghigo Renzulli. Nel 2016 la sua “Me ne vado a dormi’” live @ Teatro Olimpico di Roma con Alberto Laurenti, è nell’album “Che fine hai fatto cantautore?”. Nel 2019 è tra i vincitori del Premio Lunezia, entra a far parte di NAIA, la nuova squadra di calcio del MEI, Meeting degli Indipendenti e pubblica l’album “La gente è singolare”, distribuito da Azzurrahub, con ospiti Lucio Bardi e Paolo Giovenchi. Nel 2020 vince L’artista che non c’era, il Premio Nuovo IMAIE, il Miglior Brano al Music Indie Contest e il Premio ACEP/UNEMIA per Musica Contro Le Mafie duettando con Nathalie. E’ più volte ospite musicale su Raidue del programma “O anche no” suonando con Bobo Rondelli. Nel 2021 vince Sanremo in taxi ed è attualmente finalista del Premio Bertoli e di Non è mica. E’ in tour in con l’agenzia booking Joe&Joe.