Home Politica Politica Genova

L’Italia non si arrende, centrodestra in piazza anche a Genova | Fotoreportage

0
CONDIVIDI
Toti, Bagnasco e Rixi

L’Italia non si arrende. Orgoglio italiano. Il 2 giugno centrodestra in piazza anche a Genova contro la disastrosa gestione dell’emergenza coronavirus da parte del Governo, con lo slogan meno tasse, più lavoro e libertà.

Tante bandiere (e mascherine) di San Giorgio e Tricolori davanti al Teatro Carlo Felice. Poi il Tricolore di FdI portato fino all’ingresso di Palazzo Ducale.

Presenti in piazza circa 3-400 simpatizzanti e iscritti ai partiti del centrodestra.

“Grazie a tutti i militanti della Lega che oggi in piazza a Genova, Chiavari, Imperia, La Spezia e Savona hanno manifestato in maniera ordinata, rispettosi delle norme di sicurezza, con mascherina e distanziamento sociale. Abbiamo portato in piazza le nostre proposte, abbiamo ascoltato la voce dei genovesi e dei liguri, dei commercianti, degli artigiani, delle partite Iva, dei sindaci, dei pensionati, delle famiglie e delle imprese. Trasformeremo le idee e la voce del popolo italiano in emendamenti e suggerimenti al Governo”.

Lo ha dichiarato stamane il deputato genovese e segretario della Lega Liguria Edoardo Rixi, che in largo Pertini ha manifestato in prima fila insieme al governatore Giovanni Toti di Cambiamo!, al coordinatore di Fratelli d’Italia Massimiliano Iacobucci e al coordinatore di Forza Italia Carlo Bagnasco.