Home Cronaca Cronaca Genova

Liguria, allerta gialla per temporali dalle 13 di oggi alle 8 di domani

0
CONDIVIDI
Pioggia e temporali (foto di repertorio)

“Dopo settimane in cui il caldo è stato grande protagonista sta per iniziare, sulla Liguria, una fase più instabile con precipitazioni che potranno assumere carattere di rovescio o temporale. I fenomeni attesi potrebbero anche essere forti”.

Lo hanno riferito stamane i responsabili dell’agenzia Arpal.

Pertanto, la Protezione civile ha diffuso l’allerta meteo gialla per temporali emanata da Arpal.

L’allerta riguarda tutte le zone (non coinvolti i grandi bacini) ed entra in vigore dalle 13 di oggi alle 8 di domani.

Nelle prossime ore l’ingresso da Ovest di una saccatura favorirà l’aumento dell’instabilità con rovesci e temporali anche forti, possibili su tutta la regione.

Nella notte, invece, si avrà un rinforzo dei venti dai quadranti settentrionali che accompagnerà l’ingresso sulla Liguria del fronte freddo.

I fenomeni proseguiranno fino alle prime di domani mattina.

Ricordiamo anche la suddivisione in zone del territorio regionale:

A: lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa

B: lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno

C: lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Valfontanabuona e Valle Sturla

D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida

E: Valle Scrivia, Val d’Aveto e Val Trebbia.

Per quanto riguarda le temperature, subiranno una diminuzione temporanea per via della nuvolosità e delle precipitazioni ma domani torneranno ad aumentare anche per un possibile “effetto favonico” ossia di vento caldo. Un lieve calo è atteso, invece, per giovedì mentre una diminuzione più netta potrebbe verificarsi domenica.

A proposito di temperature e di caldo ecco alcuni dati significativi: la stazione di Genova Centro Funzionale, nel quartiere Foce, dal 21 giugno registra minime superiori a 20 gradi, ovvero il valore che si usa per stabilire se una notte è “tropicale”. Non solo: in questo lasso di tempo per ben 12 notti la minima ha superato i 25 gradi.

Per quanto riguarda le massime, invece, solo in una giornata delle ultime 18 non si sono superati i 30 gradi (domenica 23 giugno, 28.6 gradi).

Anche la scorsa notte nelle città capoluogo di provincia minime elevate accompagnate da alto tasso di umidità: Genova Centro Funzionale ha segnato, come valore più basso, 25.7 (con il 71% di umidità) ma alle 3.00 il termometro segnava 27.2 con il 70% di umidità mentre a Savona Istituto Nautico l’oscillazione è stata minima, tra 26.5(79% di umidità) e 26.9 (81%). A Imperia Osservatorio Meteo Sismico valori notturni tra 23.3 e 25.2 (e umidità arrivata all’83%), a La Spezia tra 24.4 e 25.5 (picco di umidità dell’81%). La temperatura notturna più bassa, 12.4, è stata ancora registrata a Pratomollo, nell’entroterra del Levante genovese con 12.4 mentre i valori più elevati per provincia sono stati: Levanto (La Spezia) 26.6, Savona Istituto Nautico 26.5, Camogli (Genova) 26.2, Sanremo (Imperia) 24.7.

Ecco le previsioni meteo dei responsabili di Arpal.

Oggi 9 luglio: dalle ore centrali aumento dell’instabilità con rovesci e temporali di intensità fino a forti. Possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d’aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. Disagio fisiologico per caldo su tutte le zone.

Domani 10 luglio: fino al mattino possibili rovesci e temporali di intensità fino a forte. Possibili danni puntuali per isolate raffiche di vento o trombe d’aria, grandine e fulmini, piccoli smottamenti. Dalle prime ore della notte e fino alle ore centrali venti forti dai quadranti settentrionali su tutte le zone con possibili raffiche fino 70-80 km/h in particolare allo sbocco delle valli e sui capi esposti. Disagio fisiologico per caldo.

Giovedì 11 luglio: nulla da segnalare.

Ricordiamo che i temporali forti sono caratterizzati da precipitazione localmente intensa o molto intensa, tipicamente originata da sistemi convettivi di ridotta estensione spaziale (celle convettive) che si sviluppano in un arco di tempo limitato, spesso di durata inferiore all’ora.

I temporali organizzati sono sistemi di celle convettive che formano strutture precipitative più estese o durature del tipico temporale.

Tipicamente i temporali sono accompagnati da fulminazioni, talvolta possono essere associati a grandinate e isolate raffiche di vento, più raramente da trombe d’aria. Tali fenomeni possono determinare criticità idrologiche per temporali gialle sui bacini piccoli e medi.