Home Cronaca Cronaca Savona

L’evento climtico nel savonese colpisce anche gli animali

0
CONDIVIDI
Il torrente a Quiliano

L’evento climatico dei giorni scorsi ha creato problemi anche agli animali, urbani e selvatici; i volontari della Protezione Animali ne hanno soccorsi diversi, soprattutto nelle zone del savonese e dell’albenganese.

Un’anatra cignata, in difficoltà alla foce del torrente Quiliano, è stato recuperata ed è ora in cura presso la sede dell’Enpa, dove sono stati ricoverati anche diversi germani reali e colombi, raccolti alle foci del Letimbro, del Sansobbia e dei rii in via Nizza.

I volontari hanno particolarmente controllato il torrente Letimbro, dove all’altezza di Lavagnola si trova una colonia felina su una piattaforma e lungo i bordi dell’argine ma tutti gli animali sono riusciti a risalire a quote sicure.

L’assenza di vittime è anche dovuta all’impegnativo lavoro condotto da due anni dai volontari dell’Enpa ed altri gruppi spontanei di animalisti, che hanno sterilizzato oltre 150 soggetti delle colonie feline con habitat ai margini del torrente, riuscendo a contenerle numericamente e, per quelle presenti nell’ultimo tratto, ad indirizzare i gatti al di sopra dell’alveo ed evitare che vi partorissero dentro come accadeva.

Enpa aveva anche realizzato con proprie risorse un progetto di spostamento, di circa 50 metri a valle e sull’altra sponda, della colonia sulla piattaforma di Lavagnola, poco a monte del ponte di corso Ricci; aveva sistemato a quota sicura cucce ed arredi a metà della rampa (nella foto) che sale alla rotonda ed aveva tentato di convincere le gattare a depositarvi il cibo ed attirare quindi i gatti nella nuova zona; nessuna di loro aveva però accolto la richiesta rendendo così vano il progetto.

Il Letimbro in piena