Home Consumatori Consumatori La Spezia

La Spezia: nuovi filobus da 12 e 18 metri, elettrificazione quasi totale. Uno ogni 4 minuti

0
CONDIVIDI
Filobus alla Spezia

Quarantuno milioni di euro per nuovi filobus e l’elettrificazione quasi totale del trasporto pubblico in centro città alla Spezia. Stamane il sindaco Pierluigi Peracchini ha presentato il progetto integrato da 41 milioni di euro, con il quale il Comune ha partecipato al bando dedicato del ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

Inoltre, il progetto prevede l’ampliamento dei parcheggi di interscambio e il restyling della stazione ferroviaria di La Spezia Migliarina che diventerà punto di partenza e di arrivo del Cinque Terre Express.

“Dopo l’approvazione del Piano urbano di mobilità sostenibile – ha spiegato il sindaco Peracchini – con l’azienda Atc abbiamo sviluppato un progetto che cambierà il volto della nostra città, con una maggiore attenzione all’ambiente e ricollegandoci con la nostra storia”.

Nel 1906 alla Spezia fu infatti inaugurata una delle prime filovie d’Italia. Tra gli interventi previsti c’è il rinnovo del parco veicolari, con nuovi filobus da 12 e 18 metri, potenziando le linee filoviarie esistenti.

“Il filobus – ha aggiunto l’assessore alla Mobilità Kristopher Casati – diventerà la nostra Metro. Attraverso le nuove linee previste garantiremo il passaggio di un mezzo elettrico in centro città ogni 4 minuti”.

Sarà pure realizzata una linea dedicata al trasporto dei turisti dal Terminal crociere alla stazione ferroviaria centrale.

Oggi in città alla Spezia vengono registrati circa 300mila spostamenti al giorno, di cui il 61% in auto e solo il 13% con i mezzi pubblici.