Home Sport Sport Savona

Insulti razzisti a portiere durante Cairese-Priamar (Giovanissimi)

0
CONDIVIDI
Rissa tra calciatori Juniores: daspo a minorenne

Brutto episodio in una partita di calcio della categoria Giovanissmi a Cairo Montenotte.

Alcuni ‘pseudo tifosi’ della Cairese, che si trovavano fuori dal terreno di gioco, hanno insultato il portiere 14enne della squadra avversaria, il Priamar.

L’arbitro, una donna, ha interrotto l’incontro per alcuni minuti in quanto il gruppo dagli spalti gridava ‘nero di m…’ e scimmiottava il portiere di origini sudamericane. Poi la partita, che si svolgeva sul terreno in sintetico del Brin B, è stata portata a termine con un pareggio.

Una condanna è arrivata da parte di entrambe le società e non poca rabbia da parte dei genitori del giovane portiere.

Secondo alcune persone presenti, i dirigenti della Cairese sarebbero intervenuti per zittire questo gruppo di tifosi.

A tale proposito in una nota della Cairese si legge: “L’ASD Cairese vuole ancora una volta condannare l’atteggiamento di questi pseudo tifosi, esprimendo la più grande vicinanza al portiere del Priamar. Nel calcio così come nella vita, non esistono differenze di colore della pelle, etnie, religione ecc, solo un pallone, due squadre, voglia di divertirsi e di vincere. Uniti tutti insieme, solo così possiamo porre fine a questa dilagante piaga del razzismo! #NoToRacism”

Il posto completo dell’ASD Cairese