Home Politica Politica Genova

Incendio appiccato da detenuti, Corso: a Marassi situazione insostenibile Dap intervenga

0
CONDIVIDI
Francesca Corso, manifestazione sindacato Polizia penitenziaria

“L’ultimo atto di violenza, avvenuto ieri sera all’interno del carcere di Marassi, dimostra ancora una volta la situazione in cui sono costrette a lavorare le Forze dell’ordine”.

Lo ha dichiarato oggi la presidente della Commissione Pari opportunità del Comune di Genova, Francesca Corso (Lega).

“Ritengo inammissibile – ha aggiunto la consigliera comunale del Carroccio – che i detenuti possano, come nel caso in questione e con tutta questa facilità, barricarsi dentro una cella e appiccare un incendio all’interno della struttura, con conseguente invasione di fumo in tutto il settore.

Questo fatto e altri episodi registrati in passato, purtroppo continuano a minare la sicurezza degli agenti della Polizia penitenziaria, costretti a lavorare sotto organico e con insufficienti presidi di auto protezione.

Il Dipartimento amministrativo deve prendere dei provvedimenti per evitare e arginare simili episodi di aggressione nel carcere di Marassi.

Come Lega, ci battiamo da sempre affinché le nostre Forze dell’ordine possano lavorare in situazioni di tranquillità. Pertanto, una volta al governo del Paese, avremo come obiettivo quello di riformare il sistema giudiziario italiano, potenziando gli organici della Penitenziaria e garantendo una maggiore sicurezza ai lavoratori”.