Home Sport Sport Genova

In moto al femminile: un equipaggio unico a Chica Loca 2021

0
CONDIVIDI
In moto al femminile: un equipaggio unico a Chica Loca 2021

Due donne. Due madri. Due professioniste. In questi giorni sono in Sardegna per partecipare ad una competizione su due ruote ed un motore, lungo strade sterrate dell’isola.

Si chiamano Noemi Andrea Ipucha Perez e Daniela Gallo e sono rispettivamente un medico di base ed un’assicuratrice, che salgono in sella per prendere parte a “Chica Loca”, un evento in fuoristrada tutto al femminile che si svolgerà appunto dal 2 al 10 ottobre di quest’anno.

Sei tappe per oltre mille chilometri che impegneranno gli equipaggi in una motocavalcata alla scoperta del cuore segreto di questa terra antica.

Le due rider si sono incontrate quasi per caso ad un evento a due ruote e, la loro grande passione, le ha portate quasi per scherzo a partecipare insieme alle selezioni per l’edizione 2021 della manifestazione realizzata da Vittoria Dami ed Enrica Perego.

Nella testa di Andrea e Daniela non c’é la sfida contro gli altri equipaggi ma quella con loro stesse, per questo iniziano ad allenarsi seriemente in vista della competizione.

Ma questo a loro non basta, vogliono caricare la partecipazione di un senso ulteriore fatto di tenacia e coraggio, fatto di dedizione e di impegno in vista di un obiettivo importante. L’idea è quella di pensare a qualcosa di strettamente connesso al mondo femminile.

E’ qui che Andrea, in costante contatto con la malattia nel suo lavoro, pensa a come supportare chi si occupi di tumore al seno, patologia diffusissima e subdola che fa ammalare non solo la donna colpita ma tutta la sua famiglia, con pesantissime ripercussioni sulla vita quotidiana.

Nasce allora il contatto con l’associazione “Mettiamoci le tette”, un nome ironico per definire un impegno serio che l’ente nato nel 2012 offre sostegno alle donne colpite da tumore al seno, con uno sportello gratuito  attivo presso la Casa della Salute Valdese a Torino.

Il gruppo non fornisce intervento terapeutico ma supporta le donne nel loro difficile percorso alla ricerca della guarigione, dall’aiuto nello sbrigare pratiche amministrative a quello legato alla ricerca di strumenti che possano facilitare la vita di ogni giorno.

E’ per questo che “Andre e Dany” si mettono alla ricerca di sponsor e si lanciano a capofitto nella realizzazione di questa importante impresa. E il loro grande impegno ha dato già un importante risultato.

Due donne con la maglia bianca ed un logo rosa in sella a due moto, scendono dal traghetto ad Olbia per portare il loro significativo messaggio fatto di conoscenza e di speranza.

Non importa quale sarà il loro piazzamento nella classifica finale, non importa che facciano staccate a ruote bloccate sulla terra isolana, è importante che l’operato di tanti sanitari e volontari impegnati contro la malattia sia conosciuto e riconosciuto da molti.

Magari partendo proprio da un’evento in moto.  Noi saremo qui a raccontare la prossima puntata. Roberto Polleri

Per informazioni: www.chicaloca.info; www.mettiamociletette.it.