Home Cronaca Cronaca Italia

In Italia 50 morti (32.785) ma in corso verifiche in Lombardia. Malati: 1158 in meno di ieri

0
CONDIVIDI
Capo Protezione civile Angelo Borrelli (foto di repertorio)

Sono 32.785 i morti con coronavirus in Italia, con un aumento rispetto a ieri di 50. Sabato l’incremento era stato di 130.

L’incremento dei decessi di oggi sarebbe più che dimezzato, ma non c’è il dato sicuro sulla Lombardia.

In tal senso, i responsabili di Regione Lombardia hanno riferito: “Per quanto riguarda la voce decessi si specifica che i flussi provenienti dalla rete ospedaliera e le anagrafi territoriali oggi non hanno segnalato decessi”.

Tuttavia, sono in corso verifiche con gli ospedali e i Comuni.

Infatti, l’assenza di nuovi morti con coronavirus nella regione più colpita d’Italia per la prima volta dall’inizio dell’epidemia, potrebbe essere causata dalla mancata trasmissione dei dati dalla rete ospedaliera e dagli uffici comunali delle anagrafi.

E’ già capitato nelle scorse settimane, in occasione di festività o weekend, che i dati non fossero del tutto aggiornati e quelli mancanti siano stati aggiunti il giorno successivo.

In ogni caso, dai dati diffusi intorno alle 18 di oggi dalla Protezione civile nazionale risulta che sono 56.594 i positivi accertati finora e malati, con una diminuzione rispetto a ieri di 1.158. Sabato il decremento era stato di 1.570.

Inoltre sono 140.479 i positivi accertati finora e guariti con un aumento rispetto a ieri di 1.639. Sabato l’incremento era stato di 2.120.

Il numero complessivo dei positivi accertati finora (compresi morti, malati e guariti) ha quindi toccato quota 229.858.

Ore 18, in Italia 119 morti (32.735): incremento in calo. Malati: 1570 in meno di ieri

Dai dati diffusi oggi dalla protezione civile nazionale è anche emerso che sono 553 i pazienti ricoverati in terapia intensiva (19 in meno di ieri). Di questi, 197 sono in Lombardia (2 in meno di ieri).

I malati ricoverati con sintomi invece 8.613, con un calo di 82 rispetto a ieri, mentre quelli in isolamento domiciliare sono 47.428, con un calo di 1.057 rispetto a ieri.